Close
Home Chi siamo App Rimedi Naturali Shop Il nostro libro Vita sana
Natural Remedies Logo Rimedi Naturali Rimedi Naturali

Alimenti e bevande che proteggono la salute del fegato e stimolano la disintossicazione

luglio 21, 2023
Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Alimenti e bevande che proteggono la salute del fegato e stimolano la disintossicazione

Cosa mangiare e bere per prenderci cura del nostro fegato, aiutandolo a depurare il corpo dalle tossine e prevenendo eventuali danni a suo carico? Oggi parliamo di questo interessantissimo argomento riferendoci a una review pubblicata sulla rivista Evidence-based Complementary and Alternative Medicine da un team cinese (Guan et al, Evid Based Complement Alternat Med, 2015).

Fegato, quali sono i suoi compiti

Il fegato è un organo importantissimo del nostro corpo e a cui fanno capo diversi processi indispensabili per la nostra sopravvivenza. Per prima cosa il fegato è la più grande ghiandola digestiva nel corpo, produce la bile, garantisce la disintossicazione, trasformando le tossine in sostanze di scarto da eliminare, partecipa alla sintesi di proteine e ormoni, immagazzina il glicogeno, che è la fonte di deposito e riserva del glucosio, e rappresenta una riserva di sangue. Ogni malattia che può colpire il fegato ne intacca la funzionalità con conseguenze importanti sulla nostra salute. Quello che mangiamo influenza il fegato e può sostenerlo nello svolgere i suoi compiti, o, al contrario, può causare danni alla ghiandola epatica. Oggi parleremo proprio di come alcuni alimenti interagiscono con il fegato determinandone la salute.

Gli alimenti che proteggono il fegato

La maggior parte delle malattie croniche del fegato si riconduce ad un eccesso di radicali liberi. Da qui l'importanza di consumare alimenti ricchi di antiossidanti, come broccoli, patate dolci, carote, cavolo riccio e cavolo in generale, fichi, avocado, ciliegie e melagrana. Anche il tè verde, ricco di epigallocatechina gallato, anguria e pomodoro cotto che apportano licopene, aglio, cipolla, porro e semi di cumino sono utili a combattere i radicali liberi, aiutando a prevenire eventuali degenerazioni cellulari a livello epatico. Tutti i vegetali a foglia verde sono un toccasana per il fegato. Del resto, occorre tenere presente che, nell'antica medicina cinese, il meridiano del fegato è associato al colore verde scuro, proprio come quello di questi ortaggi. La mela, così come il mandarino e gli agrumi in generale proteggono il fegato dai danni che possono essere causati dall'esposizione a sostanze chimiche ma anche dalle aflatossine, che sono micotossine cancerogene per il fegato. La soia contiene isoflavoni, come la genisteina, che sono sostanze antiossidanti di aiuto a contrastare l'infezione da epatite B. Altri alimenti epatoprotettivi sono l'amaranto, il grano saraceno, gli asparagi, il crescione, il tarassaco, il kiwi, il mango, la papaya e le olive. Infine, la curcuma, grazie al suo principio attivo curcumina, protegge il fegato da eventuali danni.

Le abitudini che proteggono il fegato

Non solo alimenti, anche alcune abitudini possono proteggere il fegato. Per esempio, è importante bere in modo da mantenersi idratati. Infatti, assumere una giusta quantità di liquidi, ma senza eccessi, aiuta a stimolare le funzionalità digestive del fegato e l'escrezione dei prodotti di scarto in modo da ripulire la ghiandola epatica da accumuli di tossine. Non dimenticare poi l'importanza di un buon sonno dal momento che un sonno di breve durata e disturbato aumenta il rischio di malattie del fegato.

Gli alimenti dannosi per il fegato

Ora approfondiamo invece gli alimenti e i metodi di cottura che possono risultare dannosi per il fegato. I pesticidi sono epatotossici, da qui l'importanza di preferire frutta e verdura di origine biologica e in ogni caso di lavarla molto bene.

Non solo, anche gli alimenti sottoposti ad affumicatura e grigliatura sono dannosi per il fegato, dal momento che aumentano i radicali liberi e il rischio di danni epatici. Oltre a questo, un rischio per il fegato è rappresentato anche dagli alimenti deteriorati o marci, come può accadere in estate per il caldo. Infatti, questi alimenti sviluppano funghi e muffe. Lo zenzero, quando marcio o comunque deteriorato, produce una sostanza, chiamata safrolo che è una tossina dannosa per il fegato, capace di indurre mutazioni cellulari, necrosi del tessuto epatico e, in seguito a esposizione per lunghi periodi di tempo, anche tumori. Le patate marce o ammuffite sono tossiche per il fegato per la presenza di micotossine.

Attenzione anche a cereali, legumi, spezie e frutta secca a che siano di buona qualità e ben conservati. Infatti, questi alimenti possono sviluppare aflatossine, che sono sostanze cancerogene per il fegato.

Conclusioni

L'articolo di oggi presenta in modo chiaro gli alimenti e le bevande che proteggono il fegato e stimolano la sua funzione detox, e, al contrario, quei cibi che invece aumentano il rischio di danno epatico. Si tratta di accorgimenti o davvero piccole modifiche nell'alimentazione quotidiana che però possono apportare importanti benefici, preservando la salute del fegato.

Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Natural Remedies
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
App Rimedi Naturali: benessere, bellezza e salute
Lifestyle, dieta sana, cosmesi naturale
Remedies App Logo