Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Come l’alimentazione può aiutare a riparare i danni al DNA

Come l’alimentazione può aiutare a riparare i danni al DNA

Una dieta varia, che garantisca un adeguato apporto di frutta e verdura, contribuisce a farci vivere a lungo e in salute. Può aiutare infatti a tenere sotto controllo il colesterolo, la glicemia, il peso corporeo, apporta nutrienti per rinforzare il sistema immunitario e proteggere l’intestino. Ma i benefici di una dieta sana non si fermano qui. Infatti, come testimoniato da una review pubblicata pochi giorni fa sulla rivista Nutrients (Kazmierczak-Baranska et al, Nutrients, 2020), un’alimentazione salutare apporta importanti nutrienti capaci di riparare i danni al DNA causati dai radicali liberi e che potrebbero portare a degenerazioni cerebrali e tumori.
Lo stress, ambienti inquinati ma anche l’invecchiamento aumentano i livelli dei radicali liberi. Queste sostanze, quando presenti in alte quantità, possono causare danni al DNA. Il nostro corpo è dotato di meccanismi capaci di riparare questi danni ma se i danni sono in numero troppo elevato o se si ha una carenza di alcuni nutrienti è possibile che i processi di riparazione non siano efficienti. Quali sono allora i nutrienti capaci di contrastare l’azione dei radicali liberi e di favorire i processi di riparazione del DNA? La review nomina le quattro sostanze principali, che non dovremmo mai farci mancare, lo zinco, il selenio, la vitamina C e la vitamina E. Il selenio, che si trova nei cereali integrali, nei frutti di mare e nelle noci, soprattutto nelle noci del Brasile, combatte l’azione dei radicali liberi e lavora per eliminarli dal corpo. Non solo, in base a precedenti ricerche, sembra che il selenio sia di supporto ai processi di riparazione del DNA e che sia anche antitumorale. Lo zinco, che si trova nelle arachidi, legumi, semi, carne, cereali integrali, latte e formaggi, è un elemento cruciale per il benessere dell’organismo ma anche per la stabilità del DNA. Infatti, lo zinco supporta l’azione di proteine specifiche preposte ad individuare i danni al DNA e selezionare i meccanismi più appropriati di riparazione. La vitamina E, che si trova nell’olio d’oliva, nel burro, nell’avocado e nei vegetali a foglia verde, è una delle più potenti sostanze antiossidanti capaci di combattere i radicali liberi e la vitamina C, reperibile negli agrumi, nei kiwi, fragole, mango, broccoli e vegetali a foglia verde, pomodori e peperoni, oltre a svolgere un’azione antiossidante, preserva la stabilità del DNA. Una riduzione nell’apporto di vitamina C si riflette infatti in un aumento delle lesioni al DNA.
Purtroppo, una dieta sbilanciata, dettata dalla fretta, dalla volontà di perdere peso o anche da una mancanza di appetito, che a volte può essere osservata negli anziani, può causare una carenza di questi nutrienti. Ecco perché è importante garantirsi una dieta varia che includa cereali integrali, frutta e verdura, per prevenire eventuali problemi di cuore, cervello o degenerazioni e migliorare la qualità di vita. Per quanto riguarda le fonti di questi nutrienti, sarebbe meglio integrare zinco, selenio, vitamina E e vitamina C con l’alimentazione. Gli integratori, infatti, dovrebbero essere assunti solo in caso di carenza conclamata e sotto controllo medico perché, se scarsi livelli di zinco, selenio e vitamine sono dannosi, lo sono anche valori eccessivi.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti queste ricerche scientifiche

Come l'avena può rinforzare e proteggere il sistema immunitario
Come l'avena può rinforzare e proteggere il sistema immunitario
La salute del sistema immunitario dipende anche dalla nostra dieta. Alcuni alimenti più di altri possono infatti portare benefici alle difese del corpo contro le infezioni. L'avena si annovera tra questi alimenti dal mom
Glicemia e degenerazioni cellulari, può la dieta aiutare a ridurre il rischio di tumore al seno?
Glicemia e degenerazioni cellulari, può la dieta aiutare a ridurre il rischio di tumore al seno?
Nei nostri articoli parliamo spesso di quanto sia importante evitare i pericolosi picchi glicemici e tenere la glicemia sotto controllo. Infatti, quando la glicemia tende a rimanere elevata per lunghi periodi di tempo au
Una variante della dieta mediterranea può ridurre il rischio di sviluppare Alzheimer
Una variante della dieta mediterranea può ridurre il rischio di sviluppare Alzheimer
La salute del cervello è collegata a quella dell’intestino, si tratta del famoso asse intestino cervello di cui gli scienziati stanno studiando i meccanismi di azione. Da oggi un nuovo pezzo si aggiunge a questo affascin
Mangiare davanti alla televisione può portarci a mangiare più del necessario
Mangiare davanti alla televisione può portarci a mangiare più del necessario
Mangiare davanti alla televisione, o fare merenda mentre si gioca a un video game, quante volte lo facciamo senza pensarci su… questa scelta però potrebbe pesare sulla linea. Infatti, come è stato dimostrato da una recen
Come il modo di cuocere la pasta può modificare l’indice glicemico
Come il modo di cuocere la pasta può modificare l’indice glicemico
La glicemia è la concentrazione di glucosio nel sangue. Il glucosio è la principale fonte di energia delle cellule e, in una persona sana, fluttua nel corso della giornata tra 70 e 120 mg/dl. Il glucosio si trova nei car
Può la curcuma contrastare l’obesità?
Può la curcuma contrastare l’obesità?
Si stima che un terzo dell’attuale popolazione mondiale sia in sovrappeso o obesa. Il problema è che l’obesità altera diverse funzioni del corpo e, sul lungo periodo, aumenta il rischio di sviluppare diabete tipo 2, mala
Il miglior cosmetico contro le rughe? L’alimentazione
Il miglior cosmetico contro le rughe? L’alimentazione
Mangiar sano fa funzionare bene il corpo, allontana le malattie, migliora l’umore e aiuta anche … a contrastare le rughe, almeno nelle donne. Questo è il risultato a cui sono giunti gli studiosi dell’Erasmus MC Universit
Può il caffè aumentare il rischio di ipertensione?
Può il caffè aumentare il rischio di ipertensione?
Bere caffè aumenta il rischio di ipertensione? Quanti se lo saranno chiesto, visto anche che il caffè è una delle bevande più amate e bevute al mondo. Ebbene, sembra proprio che il caffè possa persino ridurre il rischio
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x