Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Coronavirus, come e quando usare la mascherina?

Coronavirus, come e quando usare la mascherina?

Per contrastare l’epidemia di coronavirus sono state elaborate precise linee guida dall’OMS e dal governo. Molto si è dibattuto sull’utilità della mascherina, quando questa è necessaria e quando no, vediamo di capire meglio.

Coronavirus, quando serve la mascherina

Secondo l’OMS e come ripreso dal Ministero della salute italiano, la mascherina va indossata quando si ha contratto il virus, quando si mostrano sintomi che possono far pensare all’infezione da coronavirus o ancora quando si assiste una persona malata o sospetta tale. Se si è sani, se non si sta assistendo una persona malata e se si rispettano le linee guida che vietano assembramenti e impongono di mantenere una distanza di sicurezza tra persone di almeno un metro, meglio se due, la maschera non serve. Anzi, indossandola in altri casi, come per esempio una persona sana che cammina da sola per strada, si sta sprecando una mascherina, come sottolinea l’OMS. Allo stato attuale c’è un’altissima richiesta di mascherine e l’offerta non sempre riesce a soddisfarla, quindi sprecare mascherine significa non averne quando queste potrebbero realmente servire.

Coronavirus, scialli o mascherine fai da te

Come linea generale, non garantiscono protezione né alla persona che li indossa né agli altri. L’unica utilità di uno scialle o di una bandana può essere quella di limitare, almeno in parte, di spargere goccioline di saliva quando si parla o tossisce. Chiaramente, anche questo aiuta, soprattutto quando si è in fila o si va al supermercato, ma non bisogna assolutamente pensare né di essere protetti né di garantire ad altri una protezione totale. Vanno sempre rispettate le regole, quindi mantenere la distanza di sicurezza tra persone, non toccarsi il volto con le mani sporche e lavarsi le mani più volte al giorno con acqua e sapone e completare con una soluzione di acqua e alcool almeno al 60%.

Coronavirus, come usare la mascherina nei casi di necessità

Come abbiamo spiegato nei paragrafi precedenti, la mascherina va utilizzata solo da chi ha sintomi del coronavirus, dagli operatori sanitari e da chi in generale si prende cura di una persona malata. La mascherina non va riutilizzata, prima di indossarla lava bene le mani con acqua e sapone o usa una soluzione di acqua e alcool almeno al 60%. Controlla che la maschera sia integra e indossala avendo cura che il lato esterno sia effettivamente rivolto al di fuori, non verso il volto. La maschera deve aderire sul viso e non devono esserci spazi vuoti tra la mascherina e il volto. Per togliere la maschera, sfila l’elastico dalle orecchie o slaccia l’elastico che passa dietro la testa e, con attenzione, allontana la maschera dal viso evitando ogni contatto con pelle e vestiti in quanto potenzialmente la mascherina potrebbe essere contaminata. Getta subito la maschera dopo l’uso in un sacchetto ben chiuso, lava le mani con acqua e sapone o usa una soluzione di acqua e alcool almeno al 60%. Se, mentre stai indossando la maschera, ti capita di toccarla, lava le mani con acqua e sapone o usa una soluzione di acqua e alcool.

Coronavirus, i tipi di mascherine

Esistono diversi tipi di mascherine. Le mascherine chirurgiche proteggono gli altri da possibili fonti di contagio in quanto evitano che la saliva emessa possa raggiungere altre persone. Altra cosa invece sono le mascherine FFP2, FFP3 e N95, queste mascherine sono quelle con valvola. Queste mascherine sono protettive solo per chi le porta in quanto filtrano l’aria in entrata ma non quella in uscita e quindi, se una persona è infettata, potrebbe contagiare gli altri. Questo chiaramente potrebbe capitare solo se non si osservano misure di distanziamento sociale e le regole igieniche di base come lavarsi le mani frequentemente e non toccare il viso con le mani sporche. Le mascherine con valvola dovrebbero essere indossate solo dai medici o da chi ha particolari patologie del tratto respiratorio.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti queste ricerche scientifiche

Coronavirus, gli effetti di ibuprofene e vitamina C
Coronavirus, gli effetti di ibuprofene e vitamina C
Contro il coronavirus ognuno può fare molto, rimanendo a casa il più possibile e uscendo solo per necessità, evitando assembramenti di persone, mantenendo la distanza di almeno un metro tra persone, non toccandosi la fac
Coronavirus, occhi, occhiali e lenti a contatto
Coronavirus, occhi, occhiali e lenti a contatto
Il coronavirus è un virus molto contagioso contro il quale stiamo combattendo ogni giorno. Man mano che passa il tempo è però possibile comprendere qualcosa di più sul suo comportamento, sul modo di contagio e sulle situ
Coronavirus, come temperatura e superfici ne modificano la sopravvivenza fuori dal corpo
Coronavirus, come temperatura e superfici ne modificano la sopravvivenza fuori dal corpo
È vero che il nuovo coronavirus rallenta con il caldo? E cosa succede quando contamina i vestiti o le banconote? Queste sono domande che tutti noi ci siamo fatti nelle ultime settimane, da quando è esplosa l’emergenza co
Come stabilire quando si prende troppo sole?
Come stabilire quando si prende troppo sole?
Prendere il sole, con i dovuti accorgimenti, fa bene in quanto in questo modo il corpo può fare scorta di vitamina D anche per l’inverno! Ma come capire quando il sole che stiamo prendendo è troppo e c’è il rischio di sc
Coronavirus, la salute del microbiota può influenzare la lotta al virus
Coronavirus, la salute del microbiota può influenzare la lotta al virus
Che le scelte a tavola e lo stile di vita abbiano un ruolo importante per la salute del sistema immunitario è indubbio. Ora, in base ad una recente ricerca scientifica pubblicata sulla rivista Virus research da un team d
Coronavirus, il ruolo dei flussi d’aria e delle mascherine nel contagio
Coronavirus, il ruolo dei flussi d’aria e delle mascherine nel contagio
Quanto proteggono le mascherine dall’infezione da nuovo coronavirus? E ancora, il virus viene trasmesso con i flussi d’aria? Queste domande hanno trovato una risposta grazie ad uno studio molto recente in via di pubblica
Coronavirus, si va verso nuove possibilità di trattamento
Coronavirus, si va verso nuove possibilità di trattamento
L’emergenza coronavirus ha reso necessario schierare in campo tutte le forze possibili nella ricerca di un vaccino e di una cura. Se per il vaccino i tempi sono lunghi, si parla di un anno, attualmente sono in corso dive
Coronavirus, perché a volte risulta più aggressivo?
Coronavirus, perché a volte risulta più aggressivo?
Il nuovo coronavirus ha effetti molto variabili sulle persone, può presentarsi in modo asintomatico, con sintomi lievi o può diventare polmonite con complicazioni gravi che richiedono la terapia intensiva. Perché questo
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x