Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Coronavirus, il ruolo dei flussi d’aria e delle mascherine nel contagio

Coronavirus, il ruolo dei flussi d’aria e delle mascherine nel contagio

Quanto proteggono le mascherine dall’infezione da nuovo coronavirus? E ancora, il virus viene trasmesso con i flussi d’aria? Queste domande hanno trovato una risposta grazie ad uno studio molto recente in via di pubblicazione sulla rivista Clinical Infectious Diseases grazie al lavoro di un team dell’Università di Hong Kong (Yuen Kwok-yung et al, 2020).

Coronavirus, come si è svolto l’esperimento

L’esperimento si è svolto studiando la trasmissione del virus tra criceti. Criceti malati con il nuovo coronavirus e criceti sani sono stati messi in due gabbie distinte e bucherellate con tanti forellini. Poi, è stato indirizzato, con un sistema di ventilazione, un flusso d’aria dai criceti malati a quelli sani. Dopo 7 giorni 8 dei 12 criceti sani mostravano il virus con un tasso di infezione del 67%. Nella seconda parte dell’esperimento la gabbia dei criceti malati è stata coperta con mascherine chirurgiche e il tasso di infezione, in questo caso, è stato del 17% con due criceti malati su 12. Infine, è stata eseguita un’altra prova coprendo con mascherine la gabbia dei criceti sani. In questo caso il tasso di infezione è stato del 25% con 3 criceti malati su 12. Non solo, quello che i ricercatori hanno osservato è che nella prima parte dell’esperimento, quando non sono state usate mascherine, i criceti si ammalavo prima e mostravano più danni a polmoni e trachea.

Coronavirus, il ruolo delle mascherine e dei flussi d’aria

Quello che emerge da questo esperimento è che, in primo luogo, il virus viaggia grazie ai flussi d’aria, quindi, il rischio di contagio aumenta soprattutto negli ambienti chiusi con aria condizionata, dove pertanto occorre prestare più attenzione al distanziamento e indossare le mascherine. Poi, che indossare le mascherine aiuta a ridurre il rischio di contagio del 40%. Non solo, tutti dovrebbero indossare le mascherine partendo dalla considerazione che tutti potremmo essere asintomatici ma infettivi. Infatti, come è stato mostrato dall’esperimento, le mascherine si sono dimostrate ancora più efficaci se ad indossarle erano i malati in quanto, in questo modo, viene ridotta la carica virale del 10% rispetto al caso che ad indossare la maschera siano invece solo i sani. La quantità di carica virale, infatti, può determinare una possibile infezione o meno, cioè, se la carica è poca allora è anche minore il rischio di infezione. Quindi, in conclusione, gli scienziati consigliano a tutti di indossare le mascherine per proteggere sé stessi e gli altri.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti queste ricerche scientifiche

Coronavirus, si va verso nuove possibilità di trattamento
Coronavirus, si va verso nuove possibilità di trattamento
L’emergenza coronavirus ha reso necessario schierare in campo tutte le forze possibili nella ricerca di un vaccino e di una cura. Se per il vaccino i tempi sono lunghi, si parla di un anno, attualmente sono in corso dive
Coronavirus, come temperatura e superfici ne modificano la sopravvivenza fuori dal corpo
Coronavirus, come temperatura e superfici ne modificano la sopravvivenza fuori dal corpo
È vero che il nuovo coronavirus rallenta con il caldo? E cosa succede quando contamina i vestiti o le banconote? Queste sono domande che tutti noi ci siamo fatti nelle ultime settimane, da quando è esplosa l’emergenza co
Coronavirus, come igienizzare le mascherine riutilizzabili
Coronavirus, come igienizzare le mascherine riutilizzabili
Le mascherine sono diventate obbligatorie nei luoghi chiusi e, in molte regioni, anche all’aperto. Alcune mascherine, come quelle chirurgiche, vanno buttate dopo il loro utilizzo, altre mascherine, come quelle FFP2 o di
Coronavirus, camminata, corsa o bici, come cambia la distanza di sicurezza?
Coronavirus, camminata, corsa o bici, come cambia la distanza di sicurezza?
L’emergenza coronavirus ha imposto l’attuazione di regole e linee guida molto rigide, sia igieniche, come lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per un minuto, non portarsi al volto le mani sporche o usare soluzioni d
Coronavirus, nuove linee guida e norme igienico sanitarie
Coronavirus, nuove linee guida e norme igienico sanitarie
Aggiorniamo la sezione riguardante il nuovo coronavirus. In questo momento l’informazione è importante, perché tutti noi, con piccoli gesti e accorgimenti, possiamo contribuire a ridurre il diffondersi del virus. Ma è an
Coronavirus, il possibile ruolo protettivo della vitamina D
Coronavirus, il possibile ruolo protettivo della vitamina D
È di pochi giorni fa un comunicato stampa di due medici, Prof. Giancarlo Isaia, Docente di Geriatria e Presidente dell’Accademia di Medicina di Torino, e Prof. Enzo Medico, Professore Ordinario di Istologia all’Universit
Coronavirus, da Pittsburgh un possibile vaccino?
Coronavirus, da Pittsburgh un possibile vaccino?
Gli scienziati di tutto il mondo sono al lavoro per fornirci sempre più armi contro il nuovo coronavirus. Una nuova speranza sembra arrivare dall’Università di Pittsburgh, School of Medicine, dove un team di ricercatori
Coronavirus, perché a volte risulta più aggressivo?
Coronavirus, perché a volte risulta più aggressivo?
Il nuovo coronavirus ha effetti molto variabili sulle persone, può presentarsi in modo asintomatico, con sintomi lievi o può diventare polmonite con complicazioni gravi che richiedono la terapia intensiva. Perché questo
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x