Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Dodici minuti al giorno di meditazione e salvi il cervello dalle degenerazioni

Dodici minuti al giorno di meditazione e salvi il cervello dalle degenerazioni

Dodici minuti al giorno di meditazione per contrastare stress, insonnia e per prevenire e, in alcuni casi, persino invertire il processo di declino cognitivo legato all'età. Kirtan Kriya è il nome della tecnica di meditazione yoga che ha mostrato di avere questi benefici, come si evince da una recente ricerca pubblicata sulla rivista Journal of Alzheimer's Disease da parte di un team americano (Khalsa et al, Journal of Alzheimer's Disease, 2021).

Meditazione e salute del cervello

Per prevenire le neurodegenerazioni sono importanti l'esercizio fisico e la dieta ma anche riuscire a raggiungere uno stato di benessere della mente, che contrasta infiammazioni e problemi cardiovascolari. Per esempio, è stato osservato che coloro che avevano chiaro uno scopo nella vita, una condizione associata al benessere mentale, presentavano una probabilità due volte maggiore di non ammalarsi di Alzheimer rispetto a chi invece non lo aveva. Un aiuto per raggiungere il benessere della mente viene fornito certamente dalla meditazione.

Kirtan Kriya, cos'è

Tra tutte le tecniche di meditazione, una in particolare è risultata particolarmente benefica per proteggere la mente e contrastare perdita di memoria, ansia e anche insonnia. Questa tecnica si chiama Kirtan Kriya ed è una tecnica di meditazione che comprende gesti, visualizzazione e mantra da ripetere. Va eseguita per soli 12 minuti al giorno e, al contrario di altre tecniche di meditazione che richiedono più tempo, è risultata capace di migliorare la funzionalità cognitiva e, in alcuni casi, invertire persino il processo di perdita di memoria.

Come si pratica Kirtan Kriya

Il punto di forza di questa tecnica di meditazione è che può essere praticata da chiunque e ovunque. Siediti a gambe incrociate, la schiena è diritta e le mani sono appoggiate sulle ginocchia. A questo punto devi dire ad alta voce un mantra, dato dalle sillabe SA TA NA MA, che indicano il ciclo vitale. Le sillabe vanno pronunciate in successione. Mentre dici SA il pollice e l'indice di entrambe le mani premono uno contro l'altro, pronunciando la sillaba TA il pollice e il medio premono uno contro l'altro, poi è la volta di NA e a premere uno contro l'altro sono pollice e anulare. Infine, dicendo MA premi tra loro pollice e mignolo. Mentre pronunci ogni sillaba visualizza l'energia che entra dalla sommità della testa ed esce nel punto tra le sopracciglia. Ripeti questa sequenza per due minuti. Poi, per altri due minuti ripeti tutta la sequenza, gesti delle mani e visualizzazione compresi, ma a voce bassa, sussurrando le sillabe. Poi, per quattro minuti, ripeti la sequenza senza però pronunciare le sillabe ma ripetendole nella tua testa. La visualizzazione dell'energia e i gesti delle mani rimangono gli stessi. Per i successivi due minuti ripeti la sequenza sussurrando le sillabe e poi, infine, per altri due minuti, dicendole ad alta voce. Premi sempre le dita tra loro come hai fatto fino ad ora e visualizza l'energia.

Kirtan Kriya contro insonnia, ansia e declino cognitivo

È stato osservato che Kirtan Kriya migliora il flusso sanguigno in diverse regioni cerebrali, tra cui l'ippocampo, che in caso di Alzheimer è una delle prima aree a essere colpite, e la corteccia prefrontale, la cui diminuzione di attività è connessa a deterioramento cognitivo. Non solo, Kirta Kriya aumenta il volume della materia grigia e rallenta l'invecchiamento cerebrale. È risultato anche che questa tecnica di meditazione contribuisce a stabilizzare le sinapsi tra neuroni, migliora l'umore e il sonno, riduce l'infiammazione cronica e fortifica il sistema immunitario.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2021 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x