Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Esercizi yoga per ridurre la pressione oculare, migliorare l'acuità visiva e contrastare l'affaticamento degli occhi

Esercizi yoga per ridurre la pressione oculare, migliorare l'acuità visiva e contrastare l'affaticamento degli occhi

Lo yoga è benefico per il corpo, aumentandone la flessibilità e contrastando mal di schiena, mal di testa e insonnia, e per la mente, placando i pensieri ossessivi e l'ansia, questo è ben documentato e confermato da studi scientifici. Quello che però fino ad oggi si ignorava era che alcuni esercizi yoga possono risultare benefici per la vista, aiutando a ridurre la pressione oculare, supportando la funzionalità della retina e riducendo l'affaticamento della vista. Questo è quanto emerge da una recente ricerca scientifica apparsa sulla rivista International Journal of Yoga grazie ad una collaborazione tra scienziati giapponesi e macedoni (Galina et al, Int J Yoga, 2020).

Esercizio fisico e vista

L'attività fisica può risultare davvero benefica per quanto riguarda la salute della vista. Ad esempio, corsa moderata e biciletta hanno dimostrato di contribuire a ridurre la pressione oculare, proteggendo così la vista dal rischio di deterioramento visivo. Lo yoga è una pratica che porta benefici in caso di diverse problematiche che possono interessare corpo e mente, dalla tristezza all'ansia, dalla sciatica alla cervicale. Ebbene, lo yoga gioca un ruolo importante anche per quanto riguarda la salute della vista, come si evince dalla ricerca di cui parliamo oggi.

Come lo yoga aiuta a ridurre la pressione oculare e migliorare la vista

Gli scienziati hanno reclutato 31 volontari. Prima della seduta di yoga i volontari sono stati sottoposti ad una visita oculistica per valutare la pressione oculare, l'acuità visiva e lo stato di salute della macula. In seguito, i partecipanti allo studio hanno preso parte ad una lezione di esercizi di yoga dedicati agli occhi della durata di 10 minuti. All'inizio, per qualche minuto, ai volontari è stato chiesto di sedersi in posizione comoda e fare respiri lenti e profondi. Poi, sono seguiti gli esercizi oculari con movimenti lenti e continui in orizzontale, in verticale, in obliquo, a destra dall'alto in basso, a sinistra dall'alto in basso, sempre portando gli occhi fino al limite possibile. Poi i volontari hanno scaldato le mani sfregandole tra loro e hanno appoggiato i palmi sugli occhi nell'esercizio del palming, senza premere sui globi oculari. Dopo questi esercizi i partecipanti allo studio sono stati sottoposti nuovamente a visita oculistica. Quello che è emerso è che la pressione oculare è diminuita mentre è aumentato lo spessore della macula, che è la parte centrale della retina. Un aumento nello spessore della macula è associato a un miglioramento dell'acuità visiva. Si ritiene che l'azione degli esercizi yoga sia molteplice. Da un lato, infatti, la respirazione lenta e profonda aumenta la saturazione dell'ossigeno nel sangue e questo a sua volta riduce la pressione oculare. Muovere gli occhi in modo continuo in diverse direzioni è come fare uno stretching dei muscoli oculari. Questo funziona come una pompa che migliora la circolazione sanguigna intra orbitale. Infine, il calore delle mani durante il palming ha dimostrato di ridurre la pressione oculare. Per quanto riguarda lo spessore della macula, questo aumenta in seguito ad una riduzione della pressione oculare, come dimostrato da studi scientifici. Infine, questa stessa sequenza di esercizi oculari ha dimostrato, sul lungo periodo, circa un mese e mezzo, di ridurre l'affaticamento oculare.

Conclusioni

Ecco un'altra prova che lo yoga risulta benefico per corpo, mente e, da oggi, sappiamo anche per la vista. Piccoli esercizi che impegnano pochi minuti al giorno ma che possono davvero fare la differenza e donarci più salute e benessere.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti queste ricerche scientifiche

Succo di ribes nero e rapa rossa per ridurre il girovita, il colesterolo, la pressione e la glicemia
Succo di ribes nero e rapa rossa per ridurre il girovita, il colesterolo, la pressione e la glicemia
Contro i danni di ipertensione, iperglicemia, colesterolo elevato e grasso viscerale cosa si può fare? Mangiare, anche se sembra un consiglio opposto a quanto ci si può aspettare. Ma mangiare secondo una dieta sana, equi
Può la dieta ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer?
Può la dieta ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer?
Le scelte a tavola incidono sulla salute, ormai la scienza lo ha dimostrato. In particolare, la dieta può influenzare il rischio di sviluppare malattie croniche, obesità, diabete tipo 2, malattie cardiovascolari e sì, an
Il tè di rosmarino aiuta a ridurre la glicemia
Il tè di rosmarino aiuta a ridurre la glicemia
Il rosmarino ha un’azione ipoglicemizzante. Questo significa che agisce riducendo gli zuccheri nel sangue, dimostrandosi quindi un aiuto in caso di glicemia elevata e diabete tipo 2, il diabete tipico dell’adulto. Ma com
Per ridurre il grasso viscerale mangia un avocado!
Per ridurre il grasso viscerale mangia un avocado!
Per ridurre il grasso viscerale l'importante è… mangiare un avocado al giorno. Infatti, l'avocado è in grado di modificare la distribuzione del grasso corporeo riducendo i pericolosi accumuli di grasso a livello addomina
Come ridurre il grasso viscerale mangiando… i benefici della dieta Mediterranea
Come ridurre il grasso viscerale mangiando… i benefici della dieta Mediterranea
Ridurre il grasso viscerale… mangiando. No, non è un desiderio irrealizzabile ma il risultato di uno studio scientifico pubblicato pochi giorni fa sulla rivista Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism grazie al la
Pensieri negativi ricorrenti e tendenza a rimuginare, perché è importante ridurre questi atteggiamenti
Pensieri negativi ricorrenti e tendenza a rimuginare, perché è importante ridurre questi atteggiamenti
Noi siamo quello che mangiamo ma anche quello che … pensiamo. Infatti, come dimostrato da uno studio recentissimo pubblicato sulla rivista Alzheimer's and Dementia da parte di un team della University College di Londra,
Contro le rughe c’è lo yoga facciale
Contro le rughe c’è lo yoga facciale
Secondo la scienza, è possibile far andare indietro le lancette del tempo, almeno per quanto riguarda l’aspetto del viso, e senza ricorrere a creme costose o a interventi invasivi. In base ad una ricerca molto recente in
Mal di schiena? Ci sono yoga e tai chi
Mal di schiena? Ci sono yoga e tai chi
Dolore lombare o male alla bassa schiena, l’80% della popolazione adulta prima o poi lo sperimenterà. Per trattare questo mal di schiena, che può causare irritabilità, problemi di insonnia, ansia e problemi motori, si ri
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x