Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Fagioli neri contro obesità, diabete e infiammazioni

Fagioli neri contro obesità, diabete e infiammazioni

Da oggi abbiamo un motivo in più per includere nella nostra dieta i fagioli neri. Questi gustosi legumi non sono solo sazianti ma contrastano anche l'obesità, l'iperglicemia e l'infiammazione cronica. Questo emerge da una recente ricerca scientifica apparsa sulla rivista Nutrients grazie al lavoro di un team messicano (Sanchez-Tapia et al, Nutrients, 2020).

Le proprietà dei fagioli neri

I legumi sono alimenti che, purtroppo, troppo spesso dimentichiamo di portare in tavola. Eppure i legumi possono rivelarsi dei preziosi alleati per la salute, come è il caso dei fagioli neri di cui parla l'articolo di oggi. I fagioli neri apportano proteine e amidi resistenti, che sono amidi che non vengono digeriti e pertanto non aumentano la glicemia ma arrivano fino al colon dove nutrono e supportano il microbiota intestinale. In particolare, gli amidi resistenti sono associati ad un aumento di butirrato, una sostanza che contrasta l'infiammazione, la resistenza all'insulina e l'obesità. Il butirrato rinforza la barriera intestinale contro i patogeni e fornisce energia alle cellule epiteliali del colon. Non solo, i fagioli neri sono anche ricchi di antiossidanti della classe dei fenoli e fitosteroli, che agiscono riducendo il colesterolo. Nonostante questi benefici, nessuno studio aveva mai approfondito l'effetto benefico su peso corporeo, glicemia e infiammazione derivante dal consumo dei fagioli neri.

Fagioli neri contro obesità, diabete e infiammazioni

Per colmare questa lacuna, gli scienziati messicani hanno condotto uno studio su animali, topi in particolare. I topolini sono stati divisi in quattro gruppi. Al primo gruppo è stata somministrata una dieta ricca di zuccheri e grassi e fagioli neri, al secondo gruppo fagioli neri e una dieta standard, al terzo gruppo una dieta ricca di zuccheri e grassi e caseina e al quarto gruppo caseina e una dieta standard. Dopo due mesi è emerso che, nonostante una dieta di ricca di zuccheri e grassi, chi aveva assunto anche i fagioli neri presentava un minor aumento di peso corporeo rispetto a chi aveva consumato la caseina e la stessa dieta ad alto contenuto di zuccheri e grassi. Non solo, in chi aveva consumato i fagioli neri risultava ridotta di quasi il 30% la quantità di grasso corporeo presente. In più, i fagioli neri si sono dimostrati anche capaci di ridurre il picco glicemico postprandiale. Molto interessante è stato anche il fatto che i fagioli neri hanno agito a livello della composizione del microbiota intestinale, permettendo di aumentare la concentrazione di alcuni batteri associati alla produzione di butirrato e alla riduzione di infiammazioni e coliti.

Conclusioni

Pertanto, via libera ai fagioli neri, utili a ridurre il rischio di diabete, obesità e infiammazioni. E poi i fagioli neri sono anche molto gustosi e si prestano a molte preparazioni. Come la peperonata con riso e fagioli con alga kombu o anche la minestra di fagioli neri, riso e zucca o ancora il chili con fagioli in cui i fagioli rossi possono essere sostituiti dai fagioli neri, tutte ricette che puoi trovare nella sezione Alimentazione sana.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti queste ricerche scientifiche

Contro obesità, diabete tipo 2 e sindrome metabolica rinforza il microbiota e riduci lo zucchero
Contro obesità, diabete tipo 2 e sindrome metabolica rinforza il microbiota e riduci lo zucchero
Obesità, sindrome metabolica e diabete tipo 2, quali sono le cause? Una recentissima ricerca scientifica mostra che, più che i grassi, è lo zucchero che distrugge il microbiota intestinale e ogni nostra protezione contro
Può la dieta ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer?
Può la dieta ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer?
Le scelte a tavola incidono sulla salute, ormai la scienza lo ha dimostrato. In particolare, la dieta può influenzare il rischio di sviluppare malattie croniche, obesità, diabete tipo 2, malattie cardiovascolari e sì, an
L’avocado protegge cuore, cervello e microbiota
L’avocado protegge cuore, cervello e microbiota
L’avocado è un alimento benefico per cuore e cervello. Infatti, il suo consumo aiuta a ridurre il colesterolo cattivo e, grazie alla presenza di vitamina E, protegge la funzionalità cognitiva. Ma l’avocado supporta anche
Una colazione per nutrire il cervello? Con il miele!
Una colazione per nutrire il cervello? Con il miele!
Il cervello è l’organo esposto più di altri ai danni dell’ossidazione dei radicali liberi per l’alta presenza di acidi grassi polinsaturi e lipidi, per la notevole richiesta di energia e l’elevato consumo di ossigeno. I
Cannella, un pizzico di spezia per garantirsi salute duratura
Cannella, un pizzico di spezia per garantirsi salute duratura
Dall’aroma profumato ed affascinante la cannella è una spezia che può arricchire dolci, merende e colazioni. Basta aggiungerne un pizzico allo yogurt, al ripieno di una torta, al caffè o alla cioccolata per dare subito u
Contrasta gastrite e intestino irritabile con l'avena
Contrasta gastrite e intestino irritabile con l'avena
Da oggi contro gastrite e sindrome del colon irritabile abbiamo un alleato in più, l'avena! L'avena, infatti, grazie alle fibre che contiene, protegge la mucosa gastrica, allevia l'infiammazione e stimola le difese del t
Ecco i funghi che aiutano a contrastare l'obesità e l'accumulo di grasso viscerale
Ecco i funghi che aiutano a contrastare l'obesità e l'accumulo di grasso viscerale
Per contrastare l'obesità e l'accumulo di grasso viscerale un aiuto può venire dai funghi. Eh sì, perché funghi cardoncelli, shiitake e pleurotus contribuiscono a far diminuire il peso corporeo in caso di sovrappeso e ob
Cosa fa invecchiare le arterie? Quello che mangiamo!
Cosa fa invecchiare le arterie? Quello che mangiamo!
Siamo d’accordo, mangiare una bistecca in una serata estiva in compagnia degli amici o un bel piatto di uova strapazzate porta buon umore, sazia ed è appagante. Ma questo non dovrebbe diventare la norma. Infatti, come di
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x