Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
La dieta che protegge la vista e contrasta l'occhio secco

La dieta che protegge la vista e contrasta l'occhio secco

Lo sapevi che l'occhio secco è una condizione che rappresenta fino all'80% di tutte le condizioni oculari che portano le persone ad andare dall'oculista? Spesso però l'occhio secco non è facile da trattare lasciando disturbi che possono peggiorare la qualità della vita. La dieta può venire, anche in questo caso, in aiuto, migliorando e stabilizzando l'idratazione oculare. Questo emerge da una recente ricerca scientifica apparsa sulla rivista Nutrients grazie al lavoro di un team spagnolo (Molina Leyva et al, Nutrients, 2020).

Il problema dell'occhio secco

L'occhio secco è una condizione molto comune che causa bruciore e irritazioni agli occhi, visione offuscata, arrossamento degli occhi e fotofobia. Le cause dell'occhio secco sono molteplici, come per esempio l'età che avanza, ma anche l'uso di lenti a contatto, l'assunzione di alcuni farmaci come diuretici, antidepressivi, antistaminici, contraccettivi orali e ipocolesterolemizzanti e l'esposizione ad allergeni e fumo di sigaretta. Il trattamento dell'occhio secco non è semplice. Infatti, fino ad oggi i metodi erano essenzialmente di due tipi. Il primo consiste nell'applicare lacrime artificiali, cosa che però spesso non risulta gradita alle persone, il secondo nell'individuare la causa e rimuoverla. Come abbiamo visto, però, le cause sono varie e molte non modificabili. Che fare quindi contro l'occhio secco? La dieta e lo stile di vita possono venire in aiuto, ma vediamo di capire meglio.

Dieta Mediterranea e stile di vita sano

Gli autori dello studio sono partiti da due osservazioni. La prima è che l'azione dei radicali liberi può causare infiammazione a livello oculare e quindi alterare la lubrificazione dell'occhio. La seconda è che spesso l'occhio secco è associato a sindrome metabolica, a sua volta collegata a un aumento dello stato infiammatorio sistemico e al rilascio di citochine, che possono causare danni alla cornea e alle cellule deputate alla secrezione del film lacrimale. Pertanto, viste queste considerazioni, i ricercatori hanno provato a comprendere come modifiche nello stile di vita, volte a tenere sotto controllo il peso, e nella dieta, adottando la dieta antinfiammatoria per eccellenza, e cioè la Dieta Mediterranea, possano migliorare l'occhio secco.

Lo studio

I ricercatori hanno reclutato 34 persone, tutte tra i 55 e i 74 anni di età, in sovrappeso e con una diagnosi di sindrome metabolica. I volontari sono stati divisi in due gruppi. Al primo gruppo è stato chiesto di seguire, per 6 mesi, le linee guida della Dieta Mediterranea con un aumento nell'apporto di olio evo e noci. Il secondo gruppo ha seguito una dieta mediterranea ipocalorica e si è sottoposto a sedute di ginnastica. I parametri dell'occhio secco sono stati valutati, per tutti i partecipanti allo studio, all'inizio e al termine dell'esperimento. Quello che è emerso è che gli indicatori dell'occhio secco sono migliorati in tutti i partecipanti allo studio con un aumento e successiva stabilizzazione del livello di idratazione dell'occhio. Non solo, i benefici maggiori si sono osservati nel secondo gruppo, che oltre a seguire una dieta sana e bilanciata ha anche lavorato per ridurre il peso corporeo.

Conclusioni

Quindi, piccole modifiche nella dieta e nello stile di vita possono aiutare a ridurre lo stato infiammatorio del corpo e dell'occhio e migliorare la lubrificazione oculare. Pertanto, adottare uno stile di vita attivo e non sedentario e scegliere di aderire il più possibile alla dieta mediterranea si rivelano essere alleati preziosi, non solo per la salute di cuore e cervello ma anche degli occhi. La dieta mediterranea è un tipo di alimentazione ricca di frutta, verdura, legumi, frutta secca, cereali, possibilmente integrali, pesce e olio evo ed è caratterizzata da una bassa assunzione di carne e latticini.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti queste ricerche scientifiche

Curcuma, la spezia che protegge il cervello
Curcuma, la spezia che protegge il cervello
Tutto è nato dall’osservazione che la popolazione dell’India che fa uso abitualmente di curcuma mostra una minore incidenza di malattie degenerative come l’Alzheimer e migliori performance cognitive negli anziani. La sci
Una dieta troppo ricca di sale riduce la neuroplasticità e favorisce il declino cognitivo
Una dieta troppo ricca di sale riduce la neuroplasticità e favorisce il declino cognitivo
Una dieta ricca di sale può aumentare il rischio di alzare la pressione sanguigna, con danni per il cuore. Ma non è solo questo, una dieta che contiene troppo sale può anche alterare la funzionalità cognitiva e compromet
L'olio evo protegge la salute del microbiota e contrasta le infiammazioni intestinali
L'olio evo protegge la salute del microbiota e contrasta le infiammazioni intestinali
L'olio extra vergine di oliva, chiamato anche olio evo, non è solo un condimento, è un alimento e un vero e proprio farmaco. Infatti, come dimostra una recente review pubblicata sulla rivista Nutrients (Vrdoljak et al, N
Dieta o integratori per rinforzare il sistema immunitario contro le infezioni?
Dieta o integratori per rinforzare il sistema immunitario contro le infezioni?
Alcune sostanze, come le vitamine A, C e D, sali minerali come il selenio e lo zinco ma anche probiotici, beta carotene e acidi grassi omega 3 hanno mostrato di saper modulare il sistema immunitario. Questo significa che
Capelli sottili e che cadono? La colpa forse è della dieta troppo ricca di grassi
Capelli sottili e che cadono? La colpa forse è della dieta troppo ricca di grassi
Cosa mangiamo può determinare la salute dei nostri capelli? Sembra proprio di sì, in base a una recente ricerca scientifica pubblicata poche settimane fa sulla prestigiosa rivista Nature da parte di un team giapponese de
Dieta mediterranea e olio d’oliva per contrastare le infiammazioni e l’invecchiamento
Dieta mediterranea e olio d’oliva per contrastare le infiammazioni e l’invecchiamento
La salute… vien mangiando! Soprattutto se in tavola si porta tanto olio extra vergine d’oliva e si cerca di attenersi alla Dieta Mediterranea, ricca in frutta, verdura, frutta secca, legumi, olio evo e pesce ma povera in
Un buon sonno protegge la salute del cuore
Un buon sonno protegge la salute del cuore
Un buon sonno ci rigenera, permette al cervello di organizzare i ricordi e quanto appreso durante il giorno in modo da migliorare la memoria, regola il metabolismo e contrasta l’affaticamento recuperando le energie. Ma u
Una variante della dieta mediterranea può ridurre il rischio di sviluppare Alzheimer
Una variante della dieta mediterranea può ridurre il rischio di sviluppare Alzheimer
La salute del cervello è collegata a quella dell’intestino, si tratta del famoso asse intestino cervello di cui gli scienziati stanno studiando i meccanismi di azione. Da oggi un nuovo pezzo si aggiunge a questo affascin
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x