Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
L'esercizio fisico aiuta a preservare la memoria, anche negli anziani

L'esercizio fisico aiuta a preservare la memoria, anche negli anziani

Quanto esercizio fisico praticare per vedere i primi benefici sulla salute? E che tipo di attività fisica va preferita? Oggi conosciamo la risposta a queste domande, per lo meno per quanto riguarda i benefici su cervello e memoria. Infatti, uno studio recentissimo pubblicato sulla rivista Communications medicine grazie al lavoro di un team americano dell'Università di Pittsburgh, (Aghjayan et al, Communications medicine, 2022), ha messo in luce l'importanza di un'attività fisica di tipo aerobico e ha permesso di capire la frequenza con cui praticarla per migliorare in modo significativo la funzionalità cognitiva.

L'attività fisica aerobica protegge il cervello

I medici si sentono spesso porre la domanda, quanta attività fisica devo praticare per vedere dei benefici? Ecco che per rispondere a questa domanda i ricercatori di Pittsburgh hanno raccolto e confrontato i risultati di ben 36 studi scientifici. E sono riusciti a trovare una risposta, per lo meno per quanta riguarda la memoria episodica. La memoria episodica è il tipo di memoria che ti permette di richiamare i ricordi di eventi del passato. È anche la prima a deteriorarsi con il naturale declino della funzionalità cognitiva con l'età. Basti pensare che può capitare di osservare problemi nella memoria episodica già dopo i 45 anni. Questo perché la memoria episodica è in parte governata dall'ipotalamo, che è la prima parte del cervello che subisce alterazioni con gli anni che passano. Studi precedenti avevano avuto modo di osservare un generico miglioramento nella funzionalità cognitiva legato all'abitudine di praticare regolarmente attività aerobica. L'attività aerobica è un qualsiasi tipo di esercizio fisico a bassa intensità ma a lunga durata, come può essere una camminata a passo svelto, una corsetta leggera, nuoto o bicicletta. In particolare, è stato possibile osservare come l'attività aerobica possa migliorare gli indicatori di salute cerebrale, che normalmente peggiorano con l'età e vengono utilizzati per valutare il rischio di sviluppare Alzheimer. Tuttavia, fino ad oggi i risultati erano poco chiari, soprattutto per quanto riguarda la memoria episodica.

È sufficiente un'attività fisica moderata per migliorare la memoria

In base alla ricerca degli scienziati di Pittsburgh, invece, appare chiaro che praticare attività fisica di tipo aerobico un'ora e mezza tre volte a settimane per almeno 4 mesi permette di migliorare in modo significativo la memoria episodica. Non solo, è stato possibile osservare che i maggiori benefici si sono osservati nella fascia di età tra i 55 e i 68 anni, proprio quando i primi segnali di deterioramento della memoria episodica iniziano a rendersi manifesti.

Conclusioni

Lo studio ha diverse limitazioni, infatti non ha approfondito il ruolo dell'intensità dell'esercizio fisico, ma solo la sua durata. In più, non ha saputo spiegare il meccanismo che permette un miglioramento nella memoria episodica. Si ipotizza un aumento del flusso sanguigno al cervello grazie all'aumento dei battiti del cuore, ma è ancora tutto da dimostrare. Tuttavia, la ricerca ha il pregio di sottolineare ancora una volta l'importanza di una moderata attività fisica, a tutte le età, non solo per tenere sotto controllo il peso corporeo e migliorare l'umore, ma anche per proteggere la salute del cervello.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x