Close
Home Chi siamo App Rimedi Naturali Shop Il nostro libro Vita sana
Natural Remedies Logo Rimedi Naturali Rimedi Naturali

Mezzo cucchiaio di olio d'oliva contro la demenza

agosto 03, 2023
Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Mezzo cucchiaio di olio d'oliva contro la demenza

Mezzo cucchiaio di olio d'oliva al giorno contrasta la demenza e le sue conseguenze e migliora la salute del cervello rispetto a chi non consuma raramente questo prezioso condimento. Quanto affermato emerge da una ricerca americana condotta da un team della Harvard T.H. Chan School of Public Health e presentato al congresso annuale dell'American Society of Nutrition tenuto a Boston tra il 22 e il 25 luglio (Tessier et al, Nutrition 2023, Boston 22-25 July).

Come contrastare la demenza e i sintomi associati?

Lo stile di vita ha da dire la sua quando si parla di salute e la ricerca di oggi aggiunge un nuovo, importantissimo tassello. L'olio d'oliva, una delle colonne portanti della Dieta Mediterranea, può giocare un ruolo quando si tratta di migliorare la longevità e proteggere il cervello. L'olio d'oliva, e in particolare l'olio evo, che è l'olio extra vergine di oliva, apporta antiossidanti, vitamina E e acidi grassi capaci di proteggere il cuore e il fegato, ridurre le infiammazioni e contrastare i tumori. E da oggi, sappiamo che l'olio d'oliva può aiutare anche a contrastare la demenza e i suoi esiti infausti.

L'olio evo migliora la salute del cervello, lo studio

Gli scienziati hanno reclutato 90 000 volontari e li hanno seguiti per 30 anni. Durante questo periodo i partecipanti allo studio sono stati seguiti attraverso questionari sulla propria alimentazione quotidiana e visite mediche. Quello che è emerso, dal confronto dei dati a disposizione, è che consumare più di mezzo cucchiaio di olio d'oliva al giorno porta ad una riduzione del 28% del rischio di morire per demenza rispetto a coloro che non consumano olio d'oliva o lo fanno raramente.

Non solo, già solo sostituire un cucchiaino di margarina o di maionese con olio d'oliva porta ad una riduzione del rischio di morte per demenza fino al 14%.

Conclusioni

Luce verde per l'olio d'oliva, meglio se olio extra vergine di oliva, ancora più ricco di antiossidanti. Puoi usare l'olio evo per condire insalate, preparare salse, intingoli o per cucinare, come preparare sughi e cuocere verdure. In questo modo non ottieni solo piatti gustosi ma anche più salutari, viste le proprietà dell'olio evo di proteggere il cuore e contrastare le degenerazioni cellulari, combattere la demenza e i suoi effetti e prolungare la longevità, come abbiamo potuto apprendere oggi. Tuttavia, per quanto interessantissima, la ricerca non ha saputo spiegare il motivo di questa azione protettiva dell'olio d'oliva e altro lavoro dovrà quindi essere svolto per far luce anche su questo aspetto. Ma questo non toglie nulla all'importanza di quanto emerso dallo studio americano che incoraggia a usare olio evo nelle proprie preparazioni.

Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Natural Remedies
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
App Rimedi Naturali: benessere, bellezza e salute
Lifestyle, dieta sana, cosmesi naturale
Remedies App Logo