Succo di melagrana per la salute del cervello

Secondo la leggenda fu Afrodite a piantare il primo melograno ed è per questo che questa pianta è considerata sacra alla dea. Da sempre simbolo di abbondanza e fertilità, oggi sappiamo che il melograno è anche una preziosa fonte di salute grazie ai suoi frutti, le melagrane. Le melagrane sono ricche, infatti, di ellagitannini, sostanze dall’azione antiossidante e antinfiammatoria. Non solo, come emerge da una recente ricerca pubblicata sulla rivista International Journal of Molecular Science da parte di un team polacco e francese (Kujawska et al, 2020), il succo di melograno avrebbe anche proprietà neuroprotettive contro le malattie degenerative del cervello, ma vediamo di capire meglio.
In base a studi precedenti, l’assunzione di succo di melograno ha mostrato di aiutare a proteggere il cervello contro la malattia di Alzheimer. Non solo, bere 250 ml di succo di melagrana al giorno per 4 settimane ha portato ad un miglioramento della memoria in persone che presentavano un calo della memoria legato all’età. Partendo da queste considerazioni, i ricercatori hanno cercato di spingersi oltre per cercare di capire i meccanismi di azione di questa bevanda. Gli scienziati hanno usato, per il loro studio, succo di melograno commerciale e hanno testato gli effetti di 500 mg di succo per chilogrammo di peso corporeo somministrati ogni giorno a topi per 45 giorni. Quello che è emerso dallo studio è che il succo di melagrana ha agito con un chiaro effetto protettivo sul cervello aumentando la sopravvivenza dei neuroni, contrastando i danni ossidativi e l’aggregazione dell’alfa sinucleina, che è una proteina che può formare aggregati in diverse malattie neurologiche come il Parkinson. Non solo, l’azione del succo di melagrana porta anche ad un aumento dell’azione dell’aldeide deidrogenasi mitocondriale, un enzima che risulta invece inibito nella malattia di Parkison. Questo dimostra come il succo di melagrana protegga il cervello dalle malattie degenerative. Non solo, gli scienziati sono anche riusciti ad osservare che l’urolitina A, una sostanza prodotta nel nostro intestino a partire dagli ellagitannini contenuti nel succo di melagrana, raggiunge il cervello. È proprio a questa sostanza che si collega l’azione neuroprotettiva del melograno, osservata, ma, fino ad ora, non compresa del tutto.
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop