Aglio nero

Più antiossidante e attivo dell’aglio fresco, benefico in caso di obesità, colesterolo elevato, infiammazioni e dermatiti, protegge il cuore, il cervello e il fegato.
L’aglio nero si ottiene dal normale aglio che tutti noi conosciamo, Allium sativum, che però viene sottoposto ad uno speciale processo di lavorazione. In particolare, i bulbi di aglio vengono lasciati fermentare ad una temperatura compresa tra i 60 e i 70°C e a un tasso di umidità molto elevato, fino al 90%, per diverse settimane e, come risultato per una reazione chiamata di Maillard, gli spicchi si colorano di scuro. L’odore è meno pungente dell’aglio fresco a causa del minor contenuto in allicina che, durante il processo, è stata convertita in composti antiossidanti quali i flavonoidi, il sapore è dolce e la consistenza gelatinosa. Ma quali sono le proprietà salutari dell’aglio nero?

Aglio nero, proprietà

L’aglio nero risulta più attivo rispetto all’aglio fresco proprio per le alterazioni a livello chimico che avvengono durante il processo di fermentazione. Agli estratti di aglio nero si attribuiscono proprietà anti radicali liberi, antidiabetiche, antiallergiche, antinfiammatorie, neuroprotettive, epatoprotettive e antitumorali (Kimura et al, Journal of Food and Drug Analysis, 2017 – Lee et al, Nutr Res Pract, 2009). Non solo, l’aglio nero agisce contrastando anche le infiammazioni a carico della cute e le dermatiti da contatto, aiuta a migliorare i sintomi collegati alla sindrome metabolica, protegge il cuore e abbassa il colesterolo cattivo LDL alzando al tempo stesso quello buono HDL, anche se per quest’ultimo effetto i risultati non sono ancora definitivi e sembra che l’azione sia più ridotta in caso di persone con diabete tipo 2 (Amor et al, Nutrients, 2019 – Czompa et al, Int J Mol Sci, 2018).

Aglio nero, come si prende e avvertenze

Al giorno d’oggi non è difficile reperire l’aglio nero, sia integro che sotto forma di integratore. Come riportato in letteratura, l’aglio nero non presenta controindicazioni o tossicità, tuttavia chiedi sempre consiglio al tuo medico se stai assumendo farmaci per evitare interazioni (Ae Wha Ha et al, Nutr Res Pract, 2015).
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop