Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Caffè d’orzo

Caffè d’orzo

Ricco di energia, antiossidanti e di aiuto a contrastare la carie dentale
L’orzo è un cereale molto antico, energizzante e digeribile. Lo coltivavano gli antichi greci e romani per preparare zuppe e pane, non solo, secondo Plinio il Vecchio, l’orzo era anche l’alimento principale dei gladiatori. Ma l’orzo non è solo un cibo, infatti, può essere la base per bevande molto interessanti, profumate, salutari e non irritanti che, al giorno d’oggi, prendono spesso il posto del caffè in quanto prive di caffeina e quindi adatte proprio a tutti. Il caffè d’orzo si prepara dall’orzo tostato e può essere ottenuto come un caffè normale usando una caffettiera oppure, e questa è la variante più diffusa, per infusione di un cucchiaino di estratto di orzo in polvere in una tazza di acqua calda. E quali sono le proprietà di questa bevanda tanto amata?

Caffè d'orzo, proprietà

Il caffè tradizionale presenta una quantità maggiore di antiossidanti, ma, confrontando i suoi possibili surrogati quali carruba, cicoria, ceci, piselli, fichi secchi e, appunto, caffè d’orzo, questo si colloca al secondo posto per quanto riguarda il potere antiossidante e il contenuto in composti fenolici (Gorianovic et al, J Food Sci Technol, 2017). Sembra poi anche che il caffè d’orzo abbia una proprietà particolare. Questa bevanda sarebbe in grado, infatti, di inibire l’adesione ai denti dello Streptococco mutans, uno dei principali responsabili della carie (Papetti et al, J Agric Food Chem, 2007). Pertanto, il caffè d’orzo può contribuire alla salute del cavo orale.

Caffè d’orzo, controindicazioni

In generale il caffè d’orzo è una bevanda ben tollerata e salutare. Tuttavia, è bene non eccedere con le dosi in quanto, proprio come il caffè tradizionale, ma in misura minore, anche il caffè d’orzo contiene acrilamide (Bertuzzi et al, Food Addit Contam Part B Surveill., 2017). L’acrilamide è una sostanza che si forma quando alimenti ricchi di carboidrati vengono sottoposti a temperature elevate, come in caso della tostatura dell’orzo o dei chicchi di caffè. Allo stato attuale l’acrilamide è classificata dallo IARC come sostanza potenzialmente cancerogena per l’uomo (Kumar et al, Front Nutr, 2018). Con questa considerazione non si intende dire che il caffè d’orzo va evitato, come non evitiamo altre fonti di acrilamide come biscotti, pane o altri prodotti da forno. Semplicemente è un’informazione su una bevanda che fa spesso parte della dieta, introdotta per esempio al mattino per colazione. Pertanto, per il caffè d’orzo vale, come del resto per ogni altro prodotto da forno, il consiglio di non eccedere con le quantità.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Caffè verde
Caffè verde
il caffè verde è caffè crudo, cioè che non ha subito il processo di torrefazione. Rispetto al caffè classico contiene meno caffeina che però viene assorbita più lentamente e rimane in circolo più a lungo. Secondo diversi
Caffè greco
Caffè greco
Il caffè greco è caffè qualità Arabica macinato molto fino e ottenuto attraverso decozione, cioè bollitura, e non, come il classico caffè a cui siamo abituati, per percolazione con la moka. È proprio questo diverso proce
Schisandra
Schisandra
La schisandra contiene sostanze, i lignani, in grado di proteggere e depurare il fegato dalle scorie. Non solo, la schisandra aumenta la memoria, i riflessi e la capacità lavorativa, migliora la qualità del sonno combatt
Licopodio o erba strega
Licopodio o erba strega
Il licopodio, nome scientifico Lycopodium clavatum, è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Lycopodyaceae, la si può trovare nei boschi e nelle zone montane. Questo rimedio, adoperato in tisana, ha prop
INCI dei cosmetici, sai cosa ti spalmi Parte 18, Oxybenzone
INCI dei cosmetici, sai cosa ti spalmi Parte 18, Oxybenzone
Tu sai cosa ti spalmi su viso e corpo? Dal momento che capire i termini che vengono elencati nell’INCI, l’etichetta che, per legge, deve riportare tutti gli ingredienti usati in un prodotto cosmetico, è davvero difficile
Cumino
Cumino
Il cumino è uno degli ingredienti base del curry, ma viene usato anche da solo come spezia per insaporire i piatti. Il cumino contiene antiossidanti, protegge stomaco e fegato con un’azione antitumorale e vanta important
Oleolito di calendula
Oleolito di calendula
Ora è il momento della calendula, nome scientifico Calendula officinalis, che, con i suoi meravigliosi fiori gialli che sembrano tanti soli, fa la sua comparsa in giardini, prati e orti. La calendula non è solo bella da
Olio di cotone, per una pelle giovane e capelli soffici
Olio di cotone, per una pelle giovane e capelli soffici
Ma con il cotone non si fanno i vestiti? Certamente, ma dai semi di cotone, attraverso spremitura a freddo, si ottiene anche un altro prodotto dalle interessanti proprietà cosmetiche, l’olio di cotone. L’olio di cotone è
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x