Camomilla

Contro la tensione nervosa e lo stress, rimedio in caso di mal di pancia, mal di stomaco, diarrea, flatulenza, mestruazioni dolorose, molto utile in caso di emicranie e nevralgie, proprietà cicatrizzanti e lenitive in caso di ferite, eczemi, mal di denti, rinforza e schiarisce i capelli, decongestiona e sfiamma le palpebre, utile in caso di congiuntivite.
la camomilla è di certo uno dei rimedi naturali tra i più noti e usati. Esistono diversi tipi di camomilla anche se come rimedi i più usati sono la camomilla comune e la camomilla romana, con proprietà molto simili anche se la camomilla romana ha una resa molto alta in termini di oli essenziali. Vediamo le possibili applicazioni della camomilla.

Infuso

In caso di tensione nervosa, mal di stomaco, mal di pancia, diarrea, flatulenza ma anche mestruazioni dolorose puoi provare l’infuso di camomilla. Porta l’acqua a ebollizione, togli dal fuoco e lascia in infusione per cinque minuti un cucchiaino di fiori secchi per tazza d’acqua.

Decotto da bere

In caso di emicranie e nevralgie prepara un decotto aggiungendo una manciata di fiori di camomilla secchi per litro d’acqua, porta ad ebollizione e lascia bollire per 2-3 minuti, filtra e una volta intiepidito bevi il decotto così ottenuto.

Decotto per uso esterno

E’ possibile usare il decotto di camomilla anche per uso esterno. In caso di ferite, eczemi, scottature ed infezioni è possibile usare l’effetto cicatrizzante e lenitivo della camomilla facendo bollire una manciata di fiori secchi in un litro d’acqua per 2-3 minuti e applicando la tisana, una volta tiepida, sulla zona interessata. Con lo stesso decotto è possibile anche eseguire sciacqui in caso di mal di denti. La camomilla risulta un rimedio anche contro le infiammazioni delle palpebre e congiuntiviti. In questo caso prepara un decotto facendo bollire 5 fiori per tazza d’acqua per 5 minuti, filtra e una volta intiepidito prepara degli impacchi da applicare sulle palpebre. Il decotto di camomilla ha anche una funzione schiarente e rinforzante sui capelli: prepara in questo caso un decotto con due manciate di fiori di camomilla per litro di acqua, fai bollire per 5 minuti, filtra e, una volta tiepido, applica sui capelli come lozione dopo lo shampoo.

Olio essenziale di camomilla

In caso di nevralgia mescola 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci con 5 gocce di olio essenziale di camomilla e massaggia sulla zona fino a completo assorbimento

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop