Caprifoglio nero

Contro il catarro, calma la tosse, utile in caso di mal di gola, laringite, faringite, bronchite, raucedine ed afonia, protegge il fegato, di aiuto in caso di gotta e iperuricemia.
Il caprifoglio nero, nome scientifico Lonicera nigra, appartiene alla famiglia delle Caprifogliaceae. Si presenta come un arbusto cespuglioso dai cui giovani getti si ottiene il macerato glicerico dalle interessanti proprietà salutari. Il rimedio infatti ha un’azione anticatarrale e fluidificante, calma la tosse e protegge il fegato. Puoi ricorrere quindi al macerato glicerico per trattate tosse e bronchite, mal di gola, tonsillite, laringite, afonia e raucedine ma il macerato glicerico si utilizza anche in caso di problemi al fegato, il caprifoglio nero infatti ne migliora il funzionamento, gotta e iperuricemia. Per quanto riguarda l’assunzione, puoi prendere 50 gocce di macerato glicerico in acqua, da una a tre volte al giorno un quarto d’ora prima dei pasti. Puoi sfruttare la sinergia con altri macerati glicerici per potenziarne l’effetto. In caso di mal di gola, tosse o afonia l’abbinamento è con il macerato glicerico di Ribes nigrum, in caso di iperuricemia e gotta invece c’è il Fraxinus excelsior.
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop