Clementine
Natural RemediesNatural Remedies

Clementine

Cosa

Rinfrescante, dissetante, fonte di vitamine, sali minerali e potenti antiossidanti presenti anche nel suo succo e che rendono la clementina un frutto davvero sano da poter essere consumato a colazione o a merenda.

Come

La clementina, conosciuta anche come mandarancio, nome scientifico citrus clementina, è un agrume molto profumato, succoso e delizioso che si raccoglie tra novembre e gennaio. La clementina non va confusa con il mandarino, nome scientifico citrus reticulata. Si tratta, infatti, di due frutti diversi anche se simili nell’aspetto e nel modo di essere mangiati a spicchi. Il mandarino, infatti, ha origini molto antiche facendo la sua comparso più di 3000 anni fa in Giappone mentre la clementina nasce dall’innesto del mandarino sulla pianta dell’arancio amaro ed è più moderno. La clementina, a differenza del mandarino, non ha i semi e questo la rende più piacevole da mangiare, anche per i bambini, in più la clementina ha anche una scorza più sottile rispetto a quella del mandarino, che si presenta spessa e più rigida. Vediamo ora le proprietà benefiche della clementina.

Clementina, proprietà

La clementina è ricca di acqua, è dissetante e rinfrescante e quindi adatta come merenda o a colazione, ha un gusto dolce ma è ipocalorica, apporta infatti 47 kcal per 100 grammi di frutto. Non solo, la clementina è fonte di sali minerali quali calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, zinco, rame e manganese, e vitamine come la vitamina C, E e gruppo B (USDA Database). La clementina contiene anche antiossidanti, oltre alla vitamina C, come polifenoli quali esperidina e rutina (Milella te al, J Agric food Chem, 2011). Questi antiossidanti, da sempre ritenuti abbondanti solo nella buccia, sono stati osservati anche nel suo succo e si considerano sostanze benefiche per il cuore e l’organismo in generale, dimostrandosi utili a contrastare diabete, tumori e Alzheimer (Man et al, Evid Based Complement Alternat Med, 2019).

Clementina, avvertenze e interazioni

La clementina può interagire con i farmaci, come evidenziato da una ricerca pubblicata pochi anni fa sulla rivista European Journal of pharmaceutical science (Theile et al, 2017). Infatti, questo frutto influenza l’attività dei trasportatori dei medicinali e degli enzimi responsabili del loro metabolismo. Questa azione non è pronunciata quanto quella del pompelmo ma è comunque da tenere in considerazione quando si assumono farmaci.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Scarica l'App
Copyright © 2019 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020