Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Curcuma, zenzero e pepe, ecco l’abbinamento vincente

Curcuma, zenzero e pepe, ecco l’abbinamento vincente

Come rendere la curcumina, il principio attivo della curcuma, facilmente assimilabile? E come assumere la curcuma per potenziarne le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antivirali? Proviamo a rispondere a queste domande
Sulla curcuma si sente un gran parlare. Pur essendoci in letteratura una solida base che testimonia le proprietà salutari di questa spezia ottenuta dal rizoma della pianta Curcuma Longa c’è chi le mette in dubbio, altri invece usano la curcuma un po’ ovunque, in ogni tipo di ricetta, dalle salse, alle zuppe e persino nelle tisane. Chi ha ragione? Come sempre, la verità è nel mezzo, ma cerchiamo di capire meglio.

Curcumina, proprietà e disponibilità

La curcumina è il principale principio attivo della curcuma. La curcumina modula il sistema immunitario, è antivirale e si caratterizza per proprietà antiossidanti, utili a contrastare i danni dei radicali liberi, antinfiammatorie, capaci di ridurre il livello di infiammazione sistemica, e antitumorali. Questa sostanza si dimostra capace di proteggere i reni, il fegato e il cervello dal momento che contrasta gli accumuli di proteine beta amiloidi e quindi riduce il rischio di sviluppare malattie neurodegenerative (Stohs et al, Molecules, 2020). Non solo, la curcumina è di aiuto in caso di sindrome metabolica dal momento che migliora la sensibilità all’insulina, riduce l’adipogenesi, che è il processo di formazione del tessuto adiposo, i trigliceridi e il colesterolo e contribuisce a tenere sotto controllo i valori di pressione sanguigna. Il problema è che la curcumina è scarsamente solubile in acqua e pertanto le tisane alla curcuma possono essere gradevoli da vedere per il colore aranciato ma non apportano le proprietà che tanto si apprezzano nella curcuma. Non solo, anche assumere la spezia sotto forma di polvere non garantisce di poter trarre giovamento dalle proprietà della curcuma. Infatti, la curcumina non supera facilmente la barriera dello stomaco. Per farlo deve essere unita a un grasso e a una macinata di pepe (Stohs et al, Molecules, 2020). Si stima che la piperina, il principio attivo del pepe, sia in grado di aumentare l’assimilabilità della curcumina del 2000% (Hewlings et al, Foods, 2017). Per esempio, un ottimo condimento per l’insalata è mescolare un cucchiaino di curcuma con una macinata di pepe nero e olio evo. Ma c’è anche un altro modo, molto gustoso, di assumere la curcuma e beneficiare delle sue proprietà, il latte di curcuma o latte d’oro, che qui proponiamo in una versione più gustosa e anti virale.

Latte di curcuma e zenzero, ricetta

La curcumina della curcuma viene resa assimilabile dal pepe e dai grassi contenuti nel latte di cocco. L’abbinamento di curcuma e zenzero permette di amplificare le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti della curcuma (Suhaimi et al, Am J Clin Med, 2011). Non solo, la sinergia tra zenzero, curcuma e cannella massimizza l’azione antivirale. Infatti, lo zenzero fresco, ma non essiccato, ha mostrato di contrastare il virus respiratorio sinciziale umano, una delle cause principali di bronchiolite e polmonite infantile (Chang et al, J Ethnopharmacol, 2013), mentre la curcumina si dimostra capace di contrastare la replicazione del virus dell’influenza A (Han et al, Clin Exp Pharmacol Physiol, 2018). Mescola, in una ciotolina, 1 cucchiaino di curcuma in polvere, mezzo cucchiaino di cannella, una macinata di pepe nero, 1 centimetro di zenzero fresco grattugiato e mezzo cucchiaino di vaniglia. Fai scaldare una tazza di latte di cocco, versa le polveri e mescola, bevi tiepido.

Curcuma, effetti collaterali

La curcuma è considerata generalmente sicura. Tuttavia, in persone predisposte potrebbe causare mal di testa, diarrea e nausea (Hewlings et al, Foods, 2017). Attenzione anche se stai assumendo anticoagulanti perché la curcuma potrebbe interferire con questi medicinali (Drugs and Lactation database).
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Combinazioni alimentari e metodi di cottura, lo zenzero Parte 2
Combinazioni alimentari e metodi di cottura, lo zenzero Parte 2
Lo zenzero, nome scientifico Zingiber officinale, è una radice dalle importanti proprietà benefiche. Risulta infatti anti infiammatorio, antiossidante e digestivo, protegge il cuore e il sistema immunitario. Ma come si p
Curcuma, ecco perché non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole
Curcuma, ecco perché non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole
Viene chiamata la spezia d'oro o lo zafferano delle Indie da tanto è preziosa, stiamo parlando della curcuma, utilizzata e apprezzata da secoli. Ma, forse, solo negli ultimi anni abbiamo potuto davvero farci un'idea su q
Alimenti brucia grassi Parte 2, le spezie zenzero e vaniglia
Alimenti brucia grassi Parte 2, le spezie zenzero e vaniglia
Nel post precedente dedicato alla dieta brucia grassi abbiamo avuto modo di vedere che l’accumulo eccessivo di adipe, soprattutto a livello del giro vita, può essere un nemico della salute. Infatti il tessuto adiposo, so
Combinazioni alimentari e metodi di cottura, lo zenzero Parte 1
Combinazioni alimentari e metodi di cottura, lo zenzero Parte 1
Lo zenzero è una pianta, nome scientifico Zingiber officinale famiglia delle Zinziberaceae, di cui si utilizza il rizoma, chiamato anche radice. Lo zenzero è ricco di principi attivi, quali zingiberene, gingeroli e shoga
Alimenti brucia grassi Parte 4, le spezie curcuma, pepe e chiodi di garofano
Alimenti brucia grassi Parte 4, le spezie curcuma, pepe e chiodi di garofano
Come abbiamo avuto modo di vedere nei post precedenti, contrastare i chili di troppo, e in particolare il grasso sul giro vita, è una scelta per la salute. Infatti, il tessuto adiposo, soprattutto quello localizzato sull
Oleolito di zenzero
Oleolito di zenzero
Lo zenzero, nome scientifico Zingiber officinale, è una pianta officinale molto apprezzata grazie al suo rizoma, profumato e ricco di principi attivi. Il rizoma può essere grattugiato fresco su verdure, insalate, frutta
Olio di curcuma, olio di bellezza e salute
Olio di curcuma, olio di bellezza e salute
La curcuma, nome scientifico Curcuma longa, chiamata anche zafferano delle indie, è una pianta originaria dell’Asia. La sua radice, di un bel colore arancio intenso, viene venduta sotto forma di polvere o tubero intero.
Miele allo zenzero
Miele allo zenzero
Vento, freddo, sbalzi di temperatura e umidità portano con sé anche raffreddore e mal di gola. Ecco però che abbiamo a disposizione un rimedio naturale molto potente, benefico e davvero semplice da trovare o realizzare,
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x