Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Digerire bene durante le feste, piccoli consigli naturali

Digerire bene durante le feste, piccoli consigli naturali

Piccoli consigli naturali per migliorare la digestione, contrastare l'affaticamento del fegato e l'acidità che possono accompagnare pasti e cene più abbondanti del solito, ricchi di grassi e zucchero
Durante le feste è facile eccedere con pasti abbondanti, dolci e stuzzichini fuori pasto. I risultati però difficilmente si faranno attendere, con problemi digestivi, acidità, pesantezza e affaticamento del fegato. Per fortuna, abbiamo a nostra disposizione preziosi alleati naturali che possono aiutare a riequilibrare la glicemia, a disintossicare il corpo e a far funzionare al meglio la digestione. E il bello è che questi rimedi sono facilmente disponibili in ogni cucina, soprattutto in questi giorni. Ma vediamo di capire meglio.

Acqua di uvetta

Nel periodo delle feste è facile trovare in casa un po' di uvetta, ingrediente essenziale per gustose preparazioni culinarie. Ma l'uvetta è anche una preziosa alleata per il benessere del fegato, aiuta il corpo a depurarsi, migliora la digestione e apporta preziose vitamine e antiossidanti. La sera prima, porta due bicchieri di acqua all'ebollizione, togli dal fuoco e aggiungi 150 grammi di uvetta, lascia riposare per tutta la notte, poi filtra, scalda leggermente e bevi, preferibilmente prima di colazione. Questa acqua di uvetta apporta vitamine. Infatti, studi scientifici hanno avuto modo di osservare che nell'uvetta sono contenute diverse vitamine solubili in acqua. Eccole elencate in ordine decrescente di quantità, vitamina B3, di aiuto a tenere sotto controllo colesterolo e trigliceridi, B6, utile per la salute del fegato e per contrastare la steatosi epatica, B1, indispensabile per la conversione del glucosio in energia, B2, che mantiene in buona salute il sistema immunitario e favorisce un corretto funzionamento della digestione, e B9, o acido folico, per la sintesi delle proteine e del DNA (Panagopoulou et al, J Sci Food Agric, 2019 – Kobayashi et al, J Clin Biochem Nutr, 2021). Non solo, l'infusione in acqua dell'uvetta permette che vengano rilasciate preziose sostanze antiossidanti, quali quercetina, kaempferolo e acido caftarico (Zhao et al, Food Chem, 2008 – Olmo Cunillera et al, Nutrients, 2020). L'acido caftarico svolge un'azione antinfiammatoria e gastroprotettiva, utile a spegnere bruciori e acidità (Tanyeli et al, Gen Physiol Biophys, 2019). Invece, la quercetina supporta il sistema immunitario ed è antivirale (Li et al, Nutrients, 2016) e il kaempferolo è antidiabetico, antimicrobico, protegge cuore e cervello (Imran et al, Molecules, 2019).

Cannella

Il profumo di cannella è il profumo delle feste, delle risate, del calore della casa quando fuori nevica. In queste settimane in cucina ci sarà di sicuro un sacchettino o un barattolo con un po' di cannella, magari per insaporire dolci e biscotti. E allora, vediamo come usare la cannella anche per la nostra salute. Puoi aggiungere, per esempio, un pizzico di cannella allo yogurt del mattino, o ancora puoi spolverizzare un po' di questa spezia sulla macedonia o anche in un frullato preparato con latte di mandorla, una banana e, appunto, cannella. Il punto è che la cannella può risultare davvero utile in questo periodo in cui si tende a mangiare di più. Infatti, la cannella, anche a dosi basse, quindi meno di un grammo al giorno, contribuisce a ridurre il colesterolo, i trigliceridi, la glicemia e anche il girovita (Kutbi et al, Crit Rev Food Sci Nutr, 2021). Non solo, la cannella rinforza lo stomaco, contrasta l'infiammazione e favorisce la digestione (Yakhchali et al, Biomed Pharmacother., 2021).

Carciofi

I carciofi sono un ortaggio tipico dei mesi più freddi, molto gustosi, si prestano a diverse preparazioni. È quindi facile trovarsi con tante foglie di carciofo di scarto, che normalmente verrebbero buttate. Ecco, ogni tanto, soprattutto nei giorni di festa, prova a non buttare via le foglie dei carciofi ma a utilizzarle per una tisana. Infatti, le foglie di carciofo risultano antinfiammatorie ed epatoprotettive, contrastano la sindrome del colon irritabile e stimolano la secrezione della bile, con benefici per la digestione, soprattutto in seguito a pasti molto abbondanti e ricchi di grassi (Bundy et al, J Altern Complement Med, 2004 – Salem et al, Plant Foods Hum Nutr, 2015). Porta ad ebollizione una tazza di acqua, togli dal fuoco e aggiungi qualche foglia di carciofo. Lascia in infusione per quindici minuti, quindi filtra e bevi, è molto amaro.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Earl Grey, il tè di bergamotto che fa bene alla salute
Earl Grey, il tè di bergamotto che fa bene alla salute
Il tè Earl Grey è un tè nero aromatizzato con l’olio estratto dalla scorza di bergamotto. Prende il nome da Charles Grey, Primo Ministro del Regno Unito, che ricevette in dono proprio un tè mescolato a olio di bergamotto
Latte di mucca, fa bene o fa male?
Latte di mucca, fa bene o fa male?
Il latte fa bene o fa male? Può far parte di una dieta sana ed equilibrata oppure va limitato? Come vedremo, il latte può essere un interessante alimento per l’infanzia ma andrebbe limitato in età adulta. Cerchiamo però
Acqua di cocco, il drink idratante, antinfiammatorio e che fa bene al cuore e alla vista
Acqua di cocco, il drink idratante, antinfiammatorio e che fa bene al cuore e alla vista
Una spiaggia caraibica, le palme che fanno da cornice a una natura mozzafiato e una bevanda preparata semplicemente infilando una cannuccia in una noce di cocco ancora verde. Ecco, da oggi questa immagine non sarà più so
Pesche, il frutto dell'immortalità che fa bene al cuore, al microbiota e alla pelle
Pesche, il frutto dell'immortalità che fa bene al cuore, al microbiota e alla pelle
Vuole un'antica leggenda orientale, che tanti anni fa, in un paesino, vivesse un pescatore. Un giorno l'uomo uscì di casa per andare a pesca sul fiume ma la sua zattera si bloccò in un'insenatura. Poco lontano il pescato
Le tisane delle feste per digerire meglio, proteggere il fegato e combattere gonfiori e nausea
Le tisane delle feste per digerire meglio, proteggere il fegato e combattere gonfiori e nausea
Quante volte, dopo pasti abbondanti, soprattutto se ripetuti come durante il periodo delle feste, capita di sentirsi appesantiti, con una sensazione di nausea e gonfiore. Tutti segni che hai sovraccaricato il tuo sistema
Gelso bianco
Gelso bianco
Frutto - I frutti di gelso bianco sono ricchi di fibre , proteine, tannini, vitamine, come la vitamina A, la vitamina B e la vitamina C, e ferro, risultando indicati quindi in caso di anemia. Non solo, le more di gelso,
Muira puama
Muira puama
Muira puama è uno dei nomi attribuiti alla pianta medicinale Ptychopetalum ovataappartenete alla famiglia delle Olacacee e originaria del Brasile. Muira puama tradotto alla lettera significa legno della potenza e fa rife
Olio di vinacciolo, uso cosmetico
Olio di vinacciolo, uso cosmetico
L’olio di semi di vinacciolo viene ottenuto per spremitura a freddo dei vinaccioli, i semi degli acini d’uva, Vitis Vinifera. Abbiamo già avuto modo di vedere come il suo prezioso contenuto in antiossidanti e acidi grass
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x