Hericium erinaceus

Azione antiossidante, antinfiammatoria, prebiotica, immunomodulante e neuroprotettiva, capace di migliorare le funzionalità cognitive sia in soggetti sani che in presenza di malattie, azione antidepressiva e capace di contrastare l’ansia, protegge la mucosa dello stomaco e dell’intestino, utile in caso di ulcere o infiammazioni croniche del tratto digestivo.
Hericium erinaceus, conosciuto anche come criniera di leone o testa di scimmia, è un fungo commestibile originario di Nord America, Europa ed Asia. Questo fungo particolare non affascina solo per il suo aspetto, caratterizzato da lunghe spine biancastre, ma anche per le sue proprietà salutari provate da studi scientifici.

Proprietà

Il fungo testa di scimmia è infatti antiossidante, risulta capace di stimolare il sistema immunitario ma soprattutto mostra un potente effetto neuroprotettivo collegato all’aumento di una proteina, NGF o nerve growth factor, che gioca un ruolo fondamentale nella sopravvivenza dei neuroni e nella plasticità del cervello, cioè la sua capacità di evolversi e modificarsi agli stimoli esterni (Sheng et al, Food Funct, Mar 2017 – Hou et al, Mol Med Rep, May 2015). Al giorno d’oggi sembra sempre più evidente (Zhang et al, Int J Mol Sci, Aug 2017) come uno stimolo di sostanze come NGF rappresenti un possibile trattamento per malattie degenerative come Alzheimer e Parkinson, alla luce di questa osservazione appare chiaro quindi perchè hericium erinaceus sia al centro di numerosi studi per testarne le proprietà e una possibile applicazione futura in medicina. Altre ricerche saranno necessarie per verificare l’effetto sugli esseri umani ma allo stato attuale diversi lavori (Brandalise et al, Evid Based Complement Alternat Med, Jan 2017 – Mori et al, Biomed Res, Feb 2011) hanno osservato come integratori di hericium erinaceus sono in grado, negli animali, di aumentare le funzionalità cognitive in soggetti sani ma anche di agire in caso di patologie del cervello. Infatti, il fungo si è dimostrato utile a prevenire un indebolimento della memoria spaziale e di riconoscimento causato da accumuli di proteine beta amiloidi, come avviene nella malattia di Alzheimer. Non solo, il fungo mostra anche un’azione antidepressiva e ansiolitica. Ma il fungo testa di scimmia è anche utile in caso di ulcera dello stomaco, dal momento che studi hanno osservato che il suo estratto agisce riducendo la zona interessata dall’ulcera (Wang et al, Int J Med Mushrooms, 2015) e, grazie alla sua azione antinfiammatoria, prebiotica e protettiva contribuisce a trattare malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn (Qin et al, Int J Med Mushrooms, 2016). Da non dimenticare anche le proprietà ipoglicemizzanti e capaci di tenere sotto controllo colesterolo e trigliceridi (Liang et al, BMC Complement Altern Med, 2013) e l’azione antitumorale del fungo (Kim et al, Food Funct, Jun 2011 – Li et al, J Ethnopharmacol, Apr 2014).

Utilizzo

Dal momento che è molto raro trovare il fungo hericium erinaceus come ingrediente per preparazioni culinarie è possibile ricorrere a integratori preparati con questo fungo. Hericium erinaceus è considerato sicuro dal momento che gli studi non ne hanno evidenziato particolari effetti collaterali (Park et al, J Acupunct Meridian Stud, Dec 2008). Tuttavia, presta attenzione se stai assumendo farmaci o se soffri di diabete perché possono presentarsi interazioni.

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop