Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Idrolato di lavanda

Idrolato di lavanda

Tonico per la pelle del viso, azione antisettica, astringente e lenitiva, utile in caso di pruriti, irritazioni e pelle impura
L’idrolato, o acqua aromatica, si produce contemporaneamente all’olio essenziale. Durante il processo di distillazione a vapore, infatti, si ottengono due prodotti, uno è l’olio essenziale che è liposolubile, cioè si scioglie nei grassi, ecco perché in tutte le indicazioni è riportato di aggiungere qualche goccia di olio essenziale alla crema o a un olio vettore, e l’altro è l’idrolato, che invece è idrosolubile. L’olio essenziale è concentrato e intenso e, tranne qualche eccezione, non può essere usato puro sulla pelle mentre l’idrolato, che comunque conserva le proprietà delle piante da cui è ottenuto, è più delicato e leggero tanto da poter essere usato direttamente sulla cute, agendo come un tonico e lasciando un delizioso profumo. Può anche essere inserito in preparazioni cosmetiche, come creme o acque micellari, al posto dell’acqua. L’idrolato di lavanda, ricavato dalla Lavandula angustifolia o Lavandula officinalis, agisce come tonico per rinfrescare la pelle arrossata e stressata, disinfetta e sfiamma, purifica ed è astringente ed antisettico. Puoi usarlo dopo la normale detersione mattina e sera o quando ne senti il bisogno, applicalo sul viso con un dischetto di cotone. In alternativa puoi mescolare l’idrolato all’argilla verde ventilata per ottenere una maschera per il viso. Questa acqua di lavanda risulta molto utile in caso di pelle scottata dal sole o irritata da vento, umidità e freddo, per lenire irritazioni e pruriti, in caso di dermatite, eczemi, punture di insetto ma anche pelle impura, sensibile e colpita da acne. Non solo, il suo profumo agisce anche come rilassante sull’umore, rasserena e calma. Puoi nebulizzarlo sulla pelle, magari alla sera prima di coricarti per combattere ansia e stress. Non solo benefici per la pelle ma anche per la mente quindi! Preferisci idrolati che non contengono alcool che potrebbe causare secchezza della cute.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Idrolato di amamelide
Idrolato di amamelide
L’idrolato di amamelide è ottenuto dalla distillazione in corrente di vapore delle parti aeree dell’amamelide, nome scientifico hamamelis virginiana della famiglia delle Hamamelidaceae, una pianta originaria di America e
Cosmetici naturali, come re e regine Parte 40, la lavanda che fece innamorare Giulio Cesare
Cosmetici naturali, come re e regine Parte 40, la lavanda che fece innamorare Giulio Cesare
Spesso le scoperte più importanti nascono per caso, da un evento inatteso, da un errore e da un piccolo incidente. Come quella di cui vi raccontiamo oggi. Siamo in Francia, nel 1910, i laboratori di profumi e di cosmetic
Bellezza e natura, i bagni alla lavanda di tempi antichi
Bellezza e natura, i bagni alla lavanda di tempi antichi
C’era un tempo in cui gli antichi greci si rivolgevano all’Oracolo di Delfi perché desse loro indicazioni su dove andare per cercare benessere e fortuna lontano dalla madrepatria. La meta di queste genti era diventata l’
Idrolato di menta
Idrolato di menta
La menta piperita, nome scientifico Mentha piperita della famiglia delle Lamiaceae, è un’erba aromatica molto utilizzata in cucina per dare più gusto a insalate e verdure ma anche per preparare tisane digestive e profuma
Fiori da mangiare, colori, profumi e salute sono serviti Parte 3, lavanda e fiori di zucca
Fiori da mangiare, colori, profumi e salute sono serviti Parte 3, lavanda e fiori di zucca
Alcuni fiori sono commestibili, come, per esempio, la rosa, la calendula, ma anche il nasturzio o la viola. Aggiungere i fiori alle ricette non contribuisce solo a rendere il piatto più allegro, ma anche più sano. Infatt
Lavanda
Lavanda
La lavanda, nome scientifico lavandula officinalis, è una pianta appartenente alla famiglia delle Labiate. Si caratterizza per un’infiorescenza a spiga di colore blu-violetto e per un profumo intenso. Tali caratteristich
Melissa, idrolato
Melissa, idrolato
La melissa, melissa officinalis, è una pianta della famiglia delle Lamiaceae che comprende anche lavanda, menta e rosmarino. Ottenuto per distillazione in corrente di vapore, l’idrolato, o acqua, di melissa ha un profumo
Orto e giardino, salute e relax Parte 3, la calendula, la lavanda e la fragola
Orto e giardino, salute e relax Parte 3, la calendula, la lavanda e la fragola
Prendersi cura dell’orto contrasta lo stress e induce rilassamento, lo dice anche la scienza (Hassan et al, Geriatr Gerontol Int, 2018)! Ecco quindi che, in periodi particolarmente difficili come quello che stiamo vivend
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x