Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
INCI dei cosmetici, sai cosa ti spalmi Parte 18, Oxybenzone

INCI dei cosmetici, sai cosa ti spalmi Parte 18, Oxybenzone

L’oxybenzone è una sostanza molto utilizzata in cosmetici e creme con filtro solare per la sua capacità di minimizzare i danni dei raggi UV, tuttavia sarebbe una sostanza, se possibile, da evitare in quanto dannosa per la salute dell’uomo e del Pianeta
Tu sai cosa ti spalmi su viso e corpo? Dal momento che capire i termini che vengono elencati nell’INCI, l’etichetta che, per legge, deve riportare tutti gli ingredienti usati in un prodotto cosmetico, è davvero difficile per chi non è esperto, ecco che abbiamo creato questa rubrica. Lo scopo è cercare di comprendere quali sostanze si celano dietro a nomi a volte incomprensibili, capire i reali effetti, se abbiamo cioè a che fare con una sostanza benefica, neutra o dannosa, e permettere così una scelta più consapevole dei prodotti che entrano in contatto con la nostra pelle. Oggi parliamo di una sostanza, l’oxybenzone, molto utilizzata in creme viso e filtri solari.

Oxybenzone

Benzophenone-3, che nell’INCI compare con il nome di Oxybenzone, è una sostanza utilizzata nei cosmetici, dalle creme solari agli spray per capelli, stick per labbra e lozioni, per minimizzare i danni dei raggi UV. Tuttavia, non si tratta di una sostanza innocua, anzi, questa risulterebbe dannosa per l’uomo. Infatti, in letteratura (DiNardo et al, J Cosmet Dermatol, Feb 2018) vengono riportate reazioni allergiche da contatto a causa di applicazioni di creme contenenti oxybenzone, non solo, l’oxybenzone è considerato un distruttore endocrino, capace cioè di interferire con gli ormoni, in particolare estrogeni ed androgeni, e persino di modificare, in gravidanza ed allattamento, la morfologia della ghiandola mammaria (LaPlante et al, J Endocr Soc, Aug 2018). Questa sostanza viene assorbita dalla pelle, è infatti in grado di superare la barriera cutanea, ed entrare nel sangue. Verrà quindi metabolizzata ed espulsa attraverso le urine anche a mesi di distanza dal momento in cui si è entrati in contatto con l’ozybenzone, che quindi tende ad accumularsi nel corpo. L’oxybenzone è anche un inquinante di fiumi e mari dal momento che vi viene riversato quando, per esempio, laviamo viso e corpo entrati in contatto con questo ingrediente. Si ritiene che l’oxybenzone possa provocare danni all’ecosistema marino, come sbiancamento dei coralli e morte dei pesci (Schneider et al, J Am Acad Dermatol, Jan 2019). Visti gli effetti negativi, gli esperti si stanno interrogando sulla reale utilità di una sostanza come l’oxybenzone, che allo stato attuale è ammesso nei prodotti cosmetici ad una concentrazione massima fino al 10% in Europa e 6% negli USA. Qualora la concentrazione di questa sostanza superi lo 0,5%, la sua presenza deve essere segnalata per legge in modo specifico sull’etichetta.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2021 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x