Levistico

Proprietà diuretiche, antispasmodiche, analgesiche, digestive, di aiuto in caso di ritenzione idrica, edemi, digestione difficile, flatulenza, renella o infiammazioni leggere ai reni, attivatore di sirtuine, le molecole mima digiuno.
Il levistico o sedano di monte, nome scientifico Levisticum officinale, è una pianta appartenente alla famiglia delle Apiaceae. Questa pianta perenne ha foglie che ricordano, come aspetto e sapore, il sedano. Il levistico ha proprietà diuretiche, antireumatiche, toniche, digestive e carminative ma soprattutto, in base a studi recenti, è in grado di mimare il digiuno grazie alla presenza di sostanze che favoriscono la produzione di sirtuina, una proteina che aiuta ad accelerare il metabolismo. Perché quest’ultima proprietà è così importante? I ricercatori hanno visto che un eccesso di calorie porta ad attivare i geni dell’invecchiamento con ossidazione dei tessuti e facilità di ammalarsi, invece, una dieta con apporto calorico controllato ha un ruolo protettivo nei confronti di tali processi. Le sirtuine vengono attivate grazie al digiuno e all’esercizio fisico, infatti è come se il corpo entrasse in modalità sopravvivenza: il grasso non viene più accumulato e le cellule danneggiate vengono riparate velocemente, ma, per contro, se non mangiamo diventiamo stanchi e irritabili. Ecco che ci vengono in aiuto vegetali, quali il cavolo, frutti, come la fragola, o spezie, per esempio la curcuma, e piante, come il levistico, che, grazie alle sostanze in essi contenute danno il messaggio di digiuno al nostro corpo facendo scattare i meccanismi di protezione e guarigione, quando invece si sta mangiando! Oltre a questa importantissima caratteristica il levistico aiuta a contrastare la ritenzione idrica, le infiammazioni renali e la renella. Il levistico è controindicato in gravidanza e allattamento o se soffri di problemi legati alla funzionalità di reni e cuore. Vediamo gli usi principali della pianta.

Foglie crude o cotte

Puoi aggiungere foglie di levistico alle insalate oppure a risotti, minestre.

Infuso di radici

In alternativa, per trarre massimo beneficio dalla sua azione diuretica e anti ristagni, antireumatica, digestiva e di aiuto ad evitare la formazione di gas intestinali puoi ricorrere alla tisana di radici di levistico. Porta ad ebollizione una tazza di acqua, una volta che ha raggiunto l’ebollizione togli dal fuoco e metti in infusione un cucchiaino di radici essiccate, lascia in infusione dieci minuti, poi filtra e bevi.

Infuso di semi

Per combattere il mal di testa, data l’azione analgesica del levistico, puoi ricorrere invece all’infuso di semi: porta ad ebollizione una tazza di acqua, togli dal fuoco e lascia in infusione per 10-15 minuti 30 grammi di semi, filtra e bevi.
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop