Manioca

Fonte di carboidrati ed energia, facilmente digeribile, utile in caso di gastrite e colite, fibre per la salute intestinale, contenuto non elevato di vitamine e sali minerali.
La manioca, anche nota come yuca o cassava, nome scientifico Manihot esculenta, appartiene alla famiglia delle Euphorbiaceae ed è originaria dell’America centro-meridionale. La radice della manioca ha una scorza ruvida e marrone e all’interno una polpa bianca commestibile, la si può cucinare come se fosse una patata, bollita, al vapore, sotto forma di purè ma l’importante è che venga cotta, è infatti sconsigliato il consumo della manioca cruda, ad eccezione di alcune varietà, a causa della presenza di una tossina. Infine, proprio dalla polpa della manioca pestata si ottiene una fecola, chiamata tapioca, che si presta bene a essere usata nella preparazione di dolci che vengono più soffici dal momento che la tapioca, rispetto alla farina di grano, contiene meno cellulosa e ceneri. La manioca era conosciuta già dal popolo Maya, per cui era un alimento fondamentale. Infatti la manioca è prima di tutto fonte di carboidrati e quindi di energia, pertanto risulta adatta a sportivi o a chi affronta giornate faticose. Si riscontrano, anche se in quantità non elevate, sali minerali quali ferro, potassio, magnesio, fosforo, calcio, zinco e rame, e vitamine, come la vitamina B3, con proprietà antiossidanti e coinvolta nella conversione del cibo in energia, ma anche vitamine C, E e K. La manioca apporta fibre, utili per il corretto funzionamento intestinale, ed è anche molto digeribile, per questo motivo si presta ad essere inserita nella dieta di chi soffre di gastrite, colite o diarrea.
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop