Close
Home Chi siamo App Rimedi Naturali Shop Il nostro libro Vita sana
Natural Remedies Logo Rimedi Naturali Rimedi Naturali

Melone, ecco tutte le proprietà di questo frutto dolce e profumato

giugno 21, 2023
Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Melone, ecco tutte le proprietà di questo frutto dolce e profumato

Il melone contiene fibre, vitamine, minerali e antiossidanti, ha proprietà anti radicali liberi, antinfiammatorie e diuretiche, protegge il cuore e aiuta a ridurre il peso corporeo in caso di sovrappeso e obesità, azione detox e anti ipertensiva

Il melone, nome scientifico Cucumis melo, appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa della zucchina, del cetriolo e del cocomero. Del melone esistono diverse varietà, che si differenziano per sapore, colore, buccia e dimensioni. Infatti, il melone può presentarsi con una polpa dolce, di colore arancio e con una buccia ruvida, in questo caso ci troviamo di fronte al famoso cantalupo, ma anche con una polpa di colore giallo chiaro e una buccia liscia, questo è quello che viene chiamato melone bianco, o anche con la polpa di colore verde chiaro. Insomma, ci sono davvero tanti tipi di melone. Ma quali sono le proprietà del melone? Proviamo a rispondere a questa domanda basandoci, come sempre, sulle più interessanti ricerche scientifiche.

Melone, nutrienti

Il melone apporta fibre, sia del tipo solubile che insolubile, che supportano la digestione, aiutano a contrastare la stipsi e anche il grasso viscerale. Poi, il melone contiene carotenoidi e clorofilla, che sono preziosi antiossidanti che conferiscono il colore alla polpa (Manchali et al, Plants, 2021). Tra i carotenoidi, spicca il beta carotene di cui sono ricchi soprattutto i meloni dalla polpa arancione. Studi hanno dimostrato che il betacarotene nel melone a polpa arancione è paragonabile, per quantità e facilità di assorbimento da parte dell'organismo, a quello delle carote (Fleshman et al, J Agric Food Chem, 2013).

Non solo, la polpa del melone contiene anche proteine, zuccheri, vitamina C e vitamina B6 e minerali, come magnesio, potassio, calcio e ferro (Manchali et al, Plants, 2021).

Melone contro i danni dei radicali liberi e le infiammazioni

Consumare la polpa del melone equivale a fare il pieno di preziosi antiossidanti, utili a contrastare i radicali liberi e ridurre il rischio di sviluppare malattie, come malattie cardiovascolari e tumori (Manchali et al, Plants, 2021). Il melone contribuisce anche a ridurre i livelli di infiammazione, con importanti benefici sull'organismo, come una riduzione del peso corporeo in presenza di sovrappeso e obesità, ma anche un aumento delle nostre naturali difese (Adebayo-Gege et al, BMC Complement Med Ther, 2022).

Melone per la salute del cuore

Il melone protegge il cuore e aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna. Questa azione si riconduce alla presenza, nel melone, di acqua e minerali, soprattutto potassio, ma anche di alcuni aminoacidi quali L-arginina e L-citrullina. Questi amino acidi, infatti, stimolano l'azione dell'ossido nitrico, una sostanza che dilata le pareti dei vasi sanguigni contribuendo così all'abbassamento della pressione sanguigna (Manchali et al, Plants, 2021).

Non solo, le sostanze antiossidanti contenute nel melone, come carotenoidi e polifenoli, sono in grado di inibire l'azione dell'enzima di conversione dell'angiotensina, o ACE, con un effetto anti ipertensivo e cardioprotettivo (Manchali et al, Plants, 2021). Oltre all'azione sulla pressione sanguigna, il melone aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo, promuovendo la rapida eliminazione del colesterolo cattivo LDL, e la glicemia, riducendo la resistenza all'insulina (Adebayo-Gege et al, BMC Complement Med Ther, 2022).

Melone detox

Il melone stimola i processi di depurazione e l'eliminazione delle tossine dal corpo (Adebayo-Gege et al, BMC Complement Med Ther, 2022). Il melone risulta utile anche in caso di ritenzione idrica e ristagni (Debnath et al, Nat Prod Res, 2022).

Mangia anche i semi del melone!

I semi del melone vengono in genere gettati senza possibilità di appello. Eppure sono una preziosa fonte di vitamina E e acidi grassi omega 3 (Manchali et al, Plants, 2021). Grazie a queste caratteristiche, i semi del melone contrastano l'arteriosclerosi e sono cardioprotettivi, dal momento che contribuiscono a ridurre i trigliceridi e il colesterolo cattivo LDL e ad aumentare al tempo stesso il colesterolo buono HDL.

Non solo, i semi del melone aiutano a ridurre il peso corporeo e contrastano il sovrappeso (Adebayo-Gege et al, BMC Complement Med Ther, 2022). La prossima volta che mangi il melone conserva, quindi, i suoi semi. I semi vanno ben lavati e spazzolati sotto l'acqua corrente, in modo da eliminare ogni traccia di polpa. Poi puoi distribuirli su un canovaccio e lasciarli al sole, rigirandoli di tanto in tanto. Altrimenti puoi optare per la tostatura in forno. Puoi distribuire i semi su una teglia rivestita di carta da forno e cuocere per un quarto d'ora a 100° C. Ecco che i semi di melone possono diventare un gustoso, e sano, spuntino di metà mattina, possono essere aggiunti a yogurt, insalate e contorni, ma anche alle preparazioni di prodotti da forno o barrette energetiche.

Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Natural Remedies
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
App Rimedi Naturali: benessere, bellezza e salute
Lifestyle, dieta sana, cosmesi naturale
Remedies App Logo