Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Olio extra vergine di oliva, il superfood che protegge cervello, ossa e muscoli

Olio extra vergine di oliva, il superfood che protegge cervello, ossa e muscoli

Proprietà antinfiammatorie, anti age e antitumorali, protegge il cuore, i muscoli e il cervello, contrasta il rischio di Alzheimer, stimola i processi di formazione del tessuto osseo, azione prebiotica benefica per il microbiota
è il cardine della dieta Mediterranea, uno degli alimenti, perché di alimento si tratta, più studiati dalla scienza che ne ha dimostrato gli importantissimi benefici per la salute, anche grazie ai più di 30 diversi tipi di composti fenolici, insomma, un insostituibile superfood. Stiamo parlando dell'olio extra vergine di oliva. Questo tipo di olio d'oliva è ottenuto dalla prima spremitura delle olive che deve avvenire sempre e solo in modo meccanico e mai chimico. Ma quali sono le proprietà dell'olio evo, o extra vergine di oliva? Cerchiamo di capire meglio sulla base delle più recenti ricerche scientifiche.

Olio extra vergine di oliva, proprietà antinfiammatorie e antitumorali

L'olio evo contiene composti fenolici e particolari sostanze chiamate secoiridoidi che si caratterizzano per importanti proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antitumorali. Tra i secoiridoidi dell'olio evo possiamo citare, per esempio, l'oleacina, capace di inibire la proliferazione delle cellule malate, il tirosolo, che ha mostrato di contrastare alcuni tipi di degenerazioni cellulari come il tumore al colon, e l'oleuropeina, che contribuisce a stimolare l'apoptosi delle cellule malate in caso di tumori della pelle e del seno (Emma et al, Int J Mol Sci, 2021).

Olio extra vergine di oliva, protegge le ossa

L'osteoporosi è il risultato di uno sbilanciamento tra i processi di formazione e riassorbimento del tessuto osseo, con una prevalenza di quest'ultimo. Gli osteoblasti sono cellule che giocano un ruolo principale nei processi di formazione e riparazione del tessuto osseo. Ebbene, alcuni antiossidanti presenti nell'olio evo, quali apigenina, luteolina, acido ferulico e caffeico, sono capaci di aumentare la proliferazione degli osteoblasti e quindi la rigenerazione del tessuto osseo (Melguizo-Rodríguez et al, Nutrients, 2019).

Olio extra vergine di oliva per la salute dei muscoli

Una dieta troppo ricca di grassi saturi può portare, sul lungo periodo, a una condizione di insulino resistenza e a un deterioramento e atrofia dei muscoli. I grassi saturi si trovano in prodotti di origine animale quali, per esempio, latte, formaggio e carne e in alcuni oli di origine vegetale come l'olio di cocco e di palma. Ebbene, la sostituzione dei grassi saturi con olio evo ha portato a una correzione di questi effetti avversi. Non solo, se a una dieta che preveda l'uso dell'olio evo si unisce anche una vita attiva con un moderato esercizio fisico, l'azione combinata delle proprietà antiossidanti dell'olio evo con l'attività fisica mostra un'ulteriore protezione per i muscoli (Yeo et al, J Nutr Biochem, 2021).

Olio extra vergine di oliva, utile alla salute del cuore

L'olio extra vergine di oliva, ma non l'olio di oliva, ha mostrato di proteggere il cuore grazie all'alto contenuto in antiossidanti. Infatti, l'inclusione nella dieta di 4 cucchiai di olio evo al giorno ha mostrato, in tre settimane, di ridurre il colesterolo LDL ossidato, che è quella parte di colesterolo che svolge un ruolo primario nello sviluppo e nella progressione dell'arteriosclerosi e di malattie quali ictus e infarto. Questo effetto cardioprotettivo è stato più pronunciato in persone con un alto rischio cardiovascolare, con obesità addominale e alti valori di infiammazione (Sarapis et al, Eur J Nutr, 2021).

Olio extra vergine di oliva contro l'Alzheimer

Le proprietà antiage e antinfiammatorie dell'olio evo risultano anche in un'azione neuroprotettiva di questo superfood. Infatti, come ha osservato una recente ricerca scientifica, l'assunzione giornaliera di 50 ml di olio evo, poco più di tre cucchiai, per un anno in persone con un lieve deterioramento cognitivo ha portato a un ripristino del DNA danneggiato e a un miglioramento degli indicatori dell'Alzheimer (Tzekaki et al, Exp Gerontol, 2021). Si ritiene che l'azione neuroprotettiva dell'olio evo sia da ricondursi al suo contenuto in oleuropeina, una sostanza della famiglia dei secoiridioidi, che contrasta l'infiammazione e anche l'accumulo di placche di proteine beta amiloidi, un segno distintivo della malattia di Alzheimer (Klimova et al, Neuropsychiatr Dis Treat., 2019).

Olio extra vergine di oliva e microbiota

L'olio evo ha mostrato un'azione prebiotica a livello della flora batterica intestinale. Questo significa che l'olio evo è in grado di nutrire e supportare la popolazione dei batteri buoni del microbiota. Un microbiota in salute si rispecchia in un organismo e un sistema immunitario più forti, con un rischio ridotto di sviluppare malattie cardiovascolari, depressioni e degenerazioni cellulari. Non solo, l'assunzione di olio evo è stata in grado di ridurre la presenza di quei batteri associati a infiammazione, obesità e grasso viscerale (Millman et al, Nutr Rev, 2021).
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Olio di pistacchi
Olio di pistacchi
I pistacchi sono i semi dell’albero Pistacia vera della famiglia delle Anacardiaceae. Oggi non parleremo dei semi della pianta, già trattati in un post precedente, ma vedremo le proprietà di un prodotto molto interessant
Olio di argan
Olio di argan
Dai semi della pianta Argania spinosa, diffusa nel sud del Marocco, viene estratto l’olio di argan. Questo olio viene utilizzato prevalentemente in preparati di bellezza per applicazioni esterne ma, nei paesi di origine
Olio di semi di girasole, uso cosmetico di bellezza
Olio di semi di girasole, uso cosmetico di bellezza
Dalla spremitura dei semi della pianta del girasole, nome scientifico Helianthus annuus, si ottiene un olio che può essere usato sia in cucina che in ambito cosmetico per la bellezza della pelle di viso, corpo e mani. De
Olio di babassu
Olio di babassu
Il babassu, nome scientifico Attalea speciosa, è una palma tipica della foresta amazzonica. Dai suoi semi si estrae un olio vegetale, solido a temperatura ambiente, commestibile ma anche molto apprezzato in cosmetica. Ed
Olio di calofilla
Olio di calofilla
Studiando l’INCI, l’etichetta che per legge deve riportare tutti gli ingredienti usati in una formula cosmetica, abbiamo avuto modo di osservare che purtroppo molte sostanze usate in creme, sieri, shampoo e balsami sono
Olio di cartamo, uso cosmetico
Olio di cartamo, uso cosmetico
Il cartamo, nome scientifico Carthamus tinctorius, è una pianta della famiglia delle Asteracae originaria dell’Oriente e chiamata anche zafferanone per la somiglianza con la spezia zafferano. Dai semi del cartamo si rica
Olio di arachidi, uso esterno per la bellezza della pelle
Olio di arachidi, uso esterno per la bellezza della pelle
L’olio di arachidi, o olio di semi di arachide, si ottiene dai semi della pianta Arachis hypogaea della famiglia delle Fabaceae. Questo prodotto può essere ottenuto o per spremitura a freddo o attraverso estrazione con s
Olio di curcuma, olio di bellezza e salute
Olio di curcuma, olio di bellezza e salute
La curcuma, nome scientifico Curcuma longa, chiamata anche zafferano delle indie, è una pianta originaria dell’Asia. La sua radice, di un bel colore arancio intenso, viene venduta sotto forma di polvere o tubero intero.
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x