Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Olio di enotera, per uso orale e applicazioni topiche

Olio di enotera, per uso orale e applicazioni topiche

Rinforza e rigenera la pelle, contrasta le rughe ma anche le infiammazioni, utile in caso di pelle scottata, eczemi, acne e dermatiti, anche dermatite atopica, altri effetti benefici si osservano per la salute degli occhi e del sistema cardiovascolare dal momento che abbassa trigliceridi e colesterolo
Dai semi della pianta oenothera biennis, conosciuta come enotera e appartenente alla famiglia delle Onagraceae, si ottiene, per spremitura a freddo, un olio adatto alle pelli molto sensibili e al contorno occhi. Questo olio è disponibile, in erboristerie e farmacie, sia per uso orale sotto forma di perle che per applicazioni topiche in bottigliette. Ma vediamo meglio le sue proprietà.

Olio di enotera, le sue proprietà di bellezza

Questo prodotto è lenitivo e protettivo, rinforza la barriera cutanea, migliora l’idratazione, la tonicità e l’elasticità dei tessuti, rigenera la pelle, aiuta a bilanciare la produzione sebacea e contrasta le rughe. Queste caratteristiche sono dovute alla sua composizione, infatti, l’olio di enotera è ricco di sostanze antiossidanti, come i polifenoli, e di acidi grassi essenziali, soprattutto acido linoleico, per circa il 70%, e acido gamma linolenico, 10% circa, entrambi dall’azione antinfiammatoria (Timoszuk et al, Antioxidants, Aug 2018). Non solo, l’acido gamma linolenico è importante per la salute della pelle dal momento che è il substrato primario per la formazione di acido arachidonico, dalle proprietà cicatrizzanti, capace di accelerare la guarigione dei tessuti e la loro rigenerazione (Oh et al, Cell death Dis, May 2015). Pertanto, viste queste caratteristiche, l’olio di enotera risulta utile in caso di pelle matura, scottata, con eczemi, acne, dermatiti, anche dermatite atopica, ed eritemi (Muggli et al, Int J Cosmet Sci, Aug 2005 – Goddard et al, Evid Based Complemet Aletrnat Med, 2015). Questi benefici sono stati osservati sia con l’uso dell’olio di enotera per via orale che topica.

Olio di enotera, uso orale

Come accennato, l’olio di enotera può essere assunto sia come integratore per via orale o applicato sulla pelle come potente siero di bellezza. Per quanto riguarda l’uso orale, il prodotto si presenta sotto forma di perle da prendere per bocca, da 2 a 4 perle al giorno per due o tre mesi. L’assunzione orale di perle di enotera non ha però solo un effetto sulla bellezza della pelle, ma anche sulla salute dell’organismo. Infatti, come testimoniato da studi scientifici, queste capsule contenenti l’olio di enotera sono state in grado di ridurre le infiammazioni degli occhi ma anche problemi quali secchezza oculare e sensibilità alla luce e sono state capaci di abbassare il livello dei trigliceridi e del colesterolo cattivo LDL (Timoszuk et al, Antioxidants, Aug 2018). L’uso orale di perle di olio di enotera in gravidanza non viene riportato in nessuno studio scientifico e quindi andrebbe evitato. Evita anche se stai assumendo farmaci neurolettici in quanto l’olio di enotera potrebbe alterarne l’efficacia. In generale, l’uso orale di olio di enotera è ben tollerato, tuttavia possibili effetti collaterali sono mal di testa e problemi di stomaco (Bayles et al, Am Fa, Physician, 2009).

Olio di enotera per applicazioni esterne

Puoi trovare l’olio di enotera in flaconcini, in alternativa, puoi bucare con uno spillo una perla di questo olio, le perle infatti sono più facili da trovare. Aggiungi qualche goccia di olio di enotera alla tua crema viso e corpo abituale e applica, oppure puoi stendere poco prodotto direttamente sulla pelle umida dopo il bagno o la doccia o dopo aver spruzzato un idrolato sul viso. Non esagerare con la quantità altrimenti rischi l’effetto pelle unta. L’olio di enotera è perfetto anche come contorno occhi o come trattamento potente contro le rughe più profonde, come quelle sulla fronte. In questo caso puoi massaggiare molto delicatamente sulla zona un paio di gocce di olio di enotera puro.
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Olio di mandorle dolci
Olio di mandorle dolci
L’olio di mandorle dolci è un olio vegetale ottenuto, come appunto suggerisce il nome, dalla spremitura a freddo delle mandorle dolci, i semi del Prunus dulcis. Questo olio, grazie alla presenza di acidi grassi insaturi
Olio di semi di vinacciolo
Olio di semi di vinacciolo
usa a crudo sui cibi
Olio di jojoba
Olio di jojoba
La jojoba, nome scientifico Simmondsia chinensis, è un cespuglio originario delle zone desertiche della California e del Messico. Dalla spremitura dei suoi semi si estrae una cera, che risulta liquida a temperatura ambie
Olio extravergine d’oliva
Olio extravergine d’oliva
L’olio d’oliva è l’oro liquido di Omero, conosciuto e apprezzato fin dall’antichità per le sue proprietà salutari e terapeutiche al giorno d’oggi è oggetto di numerosi studi per provarne l’efficacia come alimento indispe
Olio di semi di lino (cosmetica)
Olio di semi di lino (cosmetica)
Il lino, nome scientifico Linum usitatissimum, è una pianta della famiglia delle Linaceae molto apprezzata per le sue proprietà. Il lino infatti, oltre a fornire fibra per ricavare tessuti, carta o corde, è conosciuto an
Olio di semi di melograno
Olio di semi di melograno
Il melograno, Punica granatum, è una pianta appartenente alla famiglia delle Punicaceae. Produce dei frutti ricchi di proprietà benefiche sia per la salute che per la bellezza. In questo post vedremo cosa può fare il mel
Olio di semi di zucca, proprietà e usi in cucina
Olio di semi di zucca, proprietà e usi in cucina
Dalla spremitura a freddo dei semi di zucca si ottiene un olio denso e scuro, l’olio di semi di zucca. Abbiamo già avuto modo di vedere le proprietà di bellezza di questo prezioso olio vegetale che, se applicato con mass
Olio di babassu
Olio di babassu
Il babassu, nome scientifico Attalea speciosa, è una palma tipica della foresta amazzonica. Dai suoi semi si estrae un olio vegetale, solido a temperatura ambiente, commestibile ma anche molto apprezzato in cosmetica. Ed
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x