Ortica, tisana di salute e bellezza

Azione depurativa e antinfiammatoria, antibatterica e digestiva, utile in caso di gotta, reumatismi, ritenzione, calcoli, acne, eczema, ferite, ipertrofia prostatica benigna e anche emorragie, proprietà ipoglicemiche, ricca fonte di vitamina C.
L’ortica, nome scientifico urtica dioica, è una piantina del genere Urtica nota per la sua azione urticante. Le foglie, infatti, sono ricoperte da peli che, quando si rompono, rilasciano una sostanza che causa prurito. Tuttavia, è proprio questa sostanza che racchiude e determina le incredibili proprietà salutari dell’ortica. Infatti l’ortica è un valido rimedio naturale, molto conosciuto e apprezzato da secoli, sia per il benessere dell’organismo che per la bellezza di pelle e capelli.

Ortica, proprietà

L’ortica è, per prima cosa, diuretica, depurativa e antinfiammatoria, quindi aiuta in caso di reumatismi, gotta, calcoli, ritenzione e attenua i sintomi delle allergie stagionali inibendo le infiammazioni che li possono causare (Riehemann et al, FEBS lett, Jan 1999 – Phytother Res, Jul 2009). Ma l’ortica aiuta anche in caso di diabete tipo 2 in quanto risulta utile a tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue grazie al suo effetto ipoglicemico (Kianbakht et al, Clin Lab, 2013). Non solo, le foglie di ortica risultano un valido rimedio in caso di iperplasia prostatica benigna riuscendo anche a migliorare lo svuotamento della vescica dimezzando la ritenzione di urina (Dudzinska et al, Arch Med Sci, Aug 2015 – Safarinejad et al, J Herb Pharmacother, 2005). Questa piantina aiuta a frenare la diarrea, è antiemorragica e pertanto può essere usata per fermare le emorragie, come sangue dal naso o mestruazioni troppo abbondanti. Inoltre, in caso di mestruazioni irregolari, l’ortica aiuta a regolarizzarle. Per uso esterno è un ottimo rimedio in caso di afte, gengiviti, ferite, acne ed eczema grazie alle sue proprietà antibatteriche, antiossidanti ma anche cicatrizzanti (Bouassida et al, Biomed Res Int, 2017). Non solo, lozioni a base di ortica possono aiutare a frenare la caduta dei cappelli dal momento questo rimedio contiene beta sitosterolo, una sostanza che stimola la microcircolazione e supporta la crescita di nuovi capelli (Pekmezci et al, Medical Archives, Apr 2018). Infine, l’ortica non è solo un rimedio naturale di salute e bellezza ma anche un alimento dalle interessanti proprietà nutritive, è infatti nutriente e apporta vitamine quali A, gruppo B, C, D, E, F, K e P ma anche sali minerali come zinco, selenio, calcio, magnesio ma soprattutto ferro (Kregiel et al, Molecules, Jul 2018). Contiene una sostanza, la secretina, che agisce da stimolante per la digestione, supporta fegato, pancreas e cistifellea. Infine, l’ortica dimostra anche proprietà antitumorali, testate, per esempio, contro il tumore al seno (Mohammadi et al, Cell Mol Biol, Feb 2016).

Ortica, tisane, decotti e tintura madre

Per preparare l’infuso di ortica porta a bollore un litro di acqua, togli dal fuoco e aggiungi due manciate di foglie fresche o due cucchiai di foglie secche, lascia in infusione per 10 minuti poi filtra e bevi fino a tre tazze al giorno. Questo rimedio è utile per depurarti, contrastare la ritenzione ma anche in caso di mestruazioni abbondanti o epistassi ricorrenti. Lo stesso infuso va bene anche per applicazioni esterne in caso di acne, eczemi e dolori reumatici. Se invece vuoi una bevanda dall’alto contenuto in vitamina C, utile a supportare il sistema immunitario e i processi di riparazione dei tessuti, per migliorare la respirazione cellulare e il metabolismo del ferro, puoi sfruttare i risultati di uno studio scientifico che ha osservato che la quantità massima di vitamina C nel tè di ortica si trova lasciando in infusione le foglie di ortica per 10 minuti ad una temperatura di circa 60°C (Wolska et al, Rocz Panstw Zakl Hig, 2016). In caso di afte o gengiviti è invece utile un decotto. In un litro di acqua metti tre manciate di foglie e porta ad ebollizione, lascia sobbollire per 3 minuti, poi togli dal fuoco, filtra e, una volta tiepido, usa per gargarismi. Questo decotto è utile anche per impacchi su zone della pelle colpite da dermatiti, con ferite o foruncoli ma anche come lozione post shampoo contro la caduta dei capelli. Esiste anche la tintura madre dall’azione remineralizzante, depurativa e diuretica da prendere nella dose di 40 gocce 3 volte al giorno, utile anche in caso di anemia e iperuricemia.

Ortica in cucina

L’ortica può essere consumata, proprio come gli spinaci, nelle zuppe e nelle frittate ma anche nei risotti. Ha un sapore delicato e una volta cotte le foglie non sono urticanti. Quando le raccogli scegli le foglioline più tenere e giovani ma bada a usare sempre i guanti!

Ortica, controindicazioni e raccomandazioni

Evita di assumere l’ortica in gravidanza. Segui una cura di ortica per non più di due settimane e ricordati, dopo aver bevuto una tazza di ortica, di bere un bicchiere di acqua per aiutare il lavoro dei reni.

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop