Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Panace

Panace

Porta sollievo in caso di disturbi cutanei come ascessi, foruncoli, punture di insetti, ferite e ulcere, di aiuto per problematiche legate al sistema digerente, diarrea e dissenteria, effetto stimolante, tonico e afrodisiaco
Il panace, chiamato anche spondilio o sedano dei prati, è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Apiaceae o Ombrellifere. La pianta cresce spontanea nei prati e nei boschi e il suo nome scientifico è Heracleum spondylium, da Ercole, eroe della mitologia greca noto per il fisico vigoroso e possente, il fusto della pianta infatti può raggiungere dimensioni davvero notevoli, fino a 2 metri. Molto conosciuto dai popoli del nord, lo spondilio può essere utilizzato in caso di ulcere, ferite, foruncoli, ascessi e punture di insetto. Per l’uso interno la pianta è invece di aiuto per migliorare la digestione e risolvere problematiche quali diarrea o dissenteria. Ha anche proprietà stimolanti ed afrodisiache. Vediamo gli usi principali.

Cataplasmi

Schiaccia un pugno di foglie e radici e applica sulla zona interessata da foruncoli, ascessi, ferite o altri disturbi cutanei. Lascia in posa una decina di minuti poi rinnova l’impacco. Dopo l’applicazione evita di esporti al sole o a lampade abbronzanti in quanto lo spondilio può portare fotosensibilizzazione.

Decotto

Per i disturbi del sistema digerente puoi preparare un decotto di radici di spondilio: porta ad ebollizione un litro di acqua e un cucchiaio di radici, lascia bollire qualche minuto, poi filtra e una volta tiepido bevi fino a 4 tazze al giorno.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2021 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x