Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Papavero della California, proprietà e sinergie per dormire meglio e contrastare ansia e insonnia

Papavero della California, proprietà e sinergie per dormire meglio e contrastare ansia e insonnia

Come ridurre il tempo di addormentamento e prolungare la durata del sonno, con meno risvegli notturni e una sensazione di maggior riposo al mattino appena svegli
Non riuscire a dormire bene ci fa svegliare stanchi, esauriti e irritabili con ripercussioni sulla vita di tutti i giorni. Il papavero della California o escolzia è un rimedio molto conosciuto per contrastare l'insonnia. Oggi parliamo quindi delle sue proprietà calmanti e in più cercheremo anche di comprendere le sue sinergie per migliorarne l'azione sedativa. Infatti, possiamo anticipare che studi scientifici hanno osservato che per avere un miglioramento significativo della qualità del sonno si dovrebbe aumentare la quantità di papavero della California assunto oltre le indicazioni considerate sicure oppure, cosa questa più sicura e fattibile, associare altri rimedi. E allora, vediamo come sfruttare al massimo le proprietà del papavero della California per dormire meglio e svegliarci rigenerati.

Papavero della California, proprietà contro l'insonnia

Il papavero della California, o Eschscholzia californica, contiene diversi principi attivi tra cui alcaloidi, quali protopina, californidina e allocritopina, che si trovano solo in questa pianta. Grazie a queste caratteristiche il papavero della California si caratterizza per proprietà sedative, analgesiche e ansiolitiche (Fedurco et al, Biochem Res Int., 2015). Tuttavia, come anticipato, per avere un'azione significativa sulla qualità del sonno viene consigliato di abbinare il papavero della California ad altri rimedi, come la valeriana, la melissa, la passiflora o ancora la melatonina. Ma vediamo di approfondire questo aspetto.

Papavero della California e valeriana per migliorare la qualità del sonno

La valeriana, dall'azione sedativa e ansiolitica, è stata testata in combinazione con il papavero della California per trattare i disturbi del sonno. È stato osservato che questa associazione è davvero molto potente, risultando capace di migliorare la qualità del sonno. In particolare, dopo un mese di assunzione dell'integratore è aumentato il tempo trascorso a letto da addormentati. Non solo, Il numero di risvegli notturni è sceso del 25% e l'ansia si è ridotta del 50% (Abdellah et al, J Tradit Complement Med, 2020). Nello studio in questione, una pastiglia di integratore conteneva 80 mg di estratti di papavero della California e 32 mg di estratti di valeriana. I volontari hanno assunto ogni giorno 4 pastiglie di questo integratore.

Più erbe insieme per un'azione ad ampio spettro contro l'insonnia

Esistono rimedi al giorno d'oggi che propongono un'associazione diversa. In particolare, viene proposta una combinazione di estratti di papavero della California, melatonina, vitamina B6, estratto di passiflora e melissa, in modo da agire sia sull'addormentamento che sul sonno profondo. Già dopo due settimane di trattamento con questo integratore è migliorata la qualità del sonno, si è ridotto il tempo di addormentamento ed è aumentato il tempo trascorso da addormentati, risultando così un valido rimedio in caso di insonnia da lieve a moderata (Lemoine et al, Complement Ther Med, 2019).

La tisana della buonanotte

Senza ricorrere a integratori, anche con una semplice tisana puoi sfruttare la sinergia tra piante dall'azione utile contro l'insonnia. Chiedi in erboristeria o farmacia di farti preparare una miscela in parti uguali di melissa, valeriana e papavero della California. Porta una tazza di acqua all'ebollizione, togli dal fuoco e aggiungi un cucchiaino di tisana. Lascia riposare per 5 minuti, bevi mezz'ora circa prima di andare a dormire.

Papavero della California, avvertenze e controindicazioni

Il papavero della California, soprattutto se assunto sotto forma di estratto, può interagire con alcuni farmaci come anticoagulanti e farmaci per la pressione (Manda et al, Planta Med, 2016). Il tè ricavato dal papavero della California è considerato maggiormente sicuro ma in ogni caso è sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico. Evita in gravidanza ed allattamento.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x