Close
Home Chi siamo App Rimedi Naturali Shop Il nostro libro Vita sana
Natural Remedies Logo Rimedi Naturali Rimedi Naturali

Pesche, ecco le proprietà e i benefici per la salute di questi frutti succosi e deliziosi

agosto 09, 2023
Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Pesche, ecco le proprietà e i benefici per la salute di questi frutti succosi e deliziosi

Vitamine, minerali e antiossidanti, proteggono il cuore e la pelle, contrastano i danni dei radicali liberi e sono antitumorali, con una particolare azione protettiva per quanto riguarda il seno

Profumate, succose, pratiche da portare con sé e colorate, le pesche sono le regine dell'estate! Oggi vedremo perché è proprio una buona idea assaporare queste delizie, e non stiamo parlando solo del loro gusto. Infatti, le pesche apportano importanti benefici per la salute, ecco quali sulla base delle più interessanti ricerche scientifiche.

Pesche, nutrienti

Le pesche sono i frutti dell'albero Prunus persica. Questi frutti fanno la loro comparsa in Cina circa 3000 anni fa, per poi diffondersi nel resto dell'Asia e poi del mondo, divenendo uno dei frutti più conosciuti e amati. Esistono più di 3000 varietà diverse di pesche. Forse non le troveremo tutte dal fruttivendolo sotto casa ma sicuramente tra gli scaffali dei negozi possiamo trovare una vasta scelta, tra pesche con la buccia liscia o con pelo, dalla polpa gialla o bianca, tonde o schiacciate. Le pesche sono frutti a basso apporto calorico ma contengono un'elevata quantità di vitamine, soprattutto vitamina A, B e C, e minerali come calcio, fosforo e ferro. Anzi, tra tutti i frutti la pesca si contraddistingue per il suo contenuto in ferro! Le pesche sono anche antiossidanti e apportano flavonoli e antociani, contenuti sia nella polpa che nella buccia (Wu et al, Foods, 2022 - Petruccelli et al, Plants, 2023). La varietà di pesca a polpa rossa è quella con il più elevato contenuto in composti fenolici e vitamina C (Serra et al, Foods, 2020).

Pesche per il cuore

La polpa della pesca protegge la salute del sistema cardiovascolare. In particolare, in base a studi, questa azione si riconduce alla capacità della pesca di inibire il rilascio e l'azione dei radicali liberi e di interferire con l'azione di un ormone, chiamato angiotensina II, implicato in una serie di condizioni dannose per il cuore come ipertensione, arteriosclerosi, infarto e malattie delle coronarie (Lemarie et al, J Renin Angiotensin Aldosterone Syst, 2010 - Kono et al, Food Chem, 2013).

Pesche contro le degenerazioni cellulari

Grazie al loro contenuto in antiossidanti le pesche hanno dimostrato anche un'importante azione antiossidante e antitumorale, provata soprattutto per quanto riguarda il seno e i diversi tumori che possono colpirlo (Noratto et al, J Agric Food Chem, 2009 - Vizzotto et al, Food Chem, 2014). Studi hanno dimostrato che donne in post menopausa che consumano almeno 2 pesche al giorno hanno un rischio ridotto del 41% di sviluppare una degenerazione cellulare del seno. Un risultato simile si può ottenere anche consumando più di una porzione di mirtilli a settimana (Fung et al, Breast Cancer Res Treat., 2013).

Pesche per la pelle

Le pesche contengono ceramidi, che sono sostanze che partecipano alla salute e alla bellezza della pelle. Infatti, studi hanno dimostrato che l'assunzione dei ceramidi estratti dalla pesca aiuta a mantenere la pelle idratata e migliorare la texture della pelle (Koikeda et al, Curr Med Chem, 2017).

Pesche, fresche, sciroppate o succo?

Le pesche sono ottime se consumate fresche, potendo offrire il massimo del loro potenziale in termini di vitamine, sali minerali e antiossidanti. Tuttavia, quando non è stagione cosa possiamo fare? Esistono alcuni prodotti a base di pesche disponibili tutto l'anno, come le pesche sciroppate o lo sciroppo di pesche. Studi hanno dimostrato che non c'è nulla come le pesche fresche quando si parla di proprietà antiossidanti. Tuttavia, anche le pesche sciroppate contengono antiossidanti capaci di contrastare i radicali liberi e le infiammazioni, seppur in minor quantità rispetto al frutto fresco. Il contenuto in vitamine è risultato comparabile a quello del frutto fresco (Durst et al, J Sci Food Agric, 2013). Quindi le pesche sciroppate sono un modo gustoso per rifornirsi di vitamine e antiossidanti anche durante i mesi in cui le pesche fresche non sono di stagione. Lo sciroppo di pesche, invece, non ha mostrato proprietà degne di nota (Gasparotto et al, J Clin Biochem Nutr, 2014). Anche il succo di pesca, senza zuccheri aggiunti, può essere una buona alternativa, avendo dimostrato di contrastare i radicali liberi (Ko et al, J Med Food, 2005).

Share on Facebook Share on Twitter Share on Whatsapp Share on Pinterest Email
Natural Remedies
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
App Rimedi Naturali: benessere, bellezza e salute
Lifestyle, dieta sana, cosmesi naturale
Remedies App Logo