Potassio

Supporta il cuore e i muscoli, riduce il rischio di diabete tipo 2, una sua carenza causa stanchezza, crampi, aritmie e stitichezza.
Il potassio, simbolo K, è un elemento minerale presente nel nostro corpo dove gioca un ruolo molto importante.

Potassio, funzioni

Il potassio è presente nei fluidi intracellulari, contribuendo a mantenere la funzione delle cellule e determinando la quantità di acqua all’interno della cellula stessa. Ma il potassio influenza anche l’attività dei muscoli e, quindi, anche quella del cuore svolgendo un’azione protettiva sul sistema cardiovascolare e riducendo il rischio di infarto e malattie cardiache. Non solo, un alto apporto di potassio attraverso la dieta si dimostra utile a ridurre la pressione sanguigna, soprattutto in caso di un’alimentazione ricca di sodio. Non solo, in base a ricerche scientifiche, un apporto adeguato di potassio aiuterebbe anche a limitare il rischio di sviluppare diabete tipo 2 svolgendo una funzione di controllo sulla glicemia (Stone et al, Nutrients, Jul 2016).

Potassio, fabbisogno quotidiano, carenze e sintomi

Il potassio viene fornito al corpo attraverso la dieta e, per un adulto, il fabbisogno quotidiano è di circa 4 g. Tuttavia, raggiungere questa quantità non è per niente facile, soprattutto al giorno d’oggi in cui purtroppo si tende a prediligere i cibi raffinati e lavorati a scapito di frutta e verdura. Infatti, per rendere l’idea, nel triennio 2003-2006 si stima che solo il 3% degli Americani sia riuscito ad assicurarsi un apporto di potassio adeguato (Weaver et al, Adv Nutr, May 2013). Ma un basso livello di potassio può essere causato anche dell’assunzione di alcuni farmaci, come i diuretici, da periodi post operatori, da una grande sudorazione, come capita in estate o come conseguenza di un’intensa attività fisica, e diarrea. Alcuni sintomi di un basso di livello di potassio sono i crampi alle gambe, debolezza, aritmie, stitichezza (Kardalas et al, Endocr Connect, Apr 2018).

Potassio, alimenti che lo contengono

Frutta e verdura di colore bianco sono tra gli alimenti con il più alto contenuto in potassio. Tra questi possiamo indicare la banana, l’avocado, il melone. Non bisogna dimenticare poi la patata, anche questa interessante fonte di potassio. Tuttavia, per non contrastare i benefici del potassio, la patata andrebbe però mangiata con poco sale altrimenti si sovraccaricherebbe il corpo di sodio. Altre fonti di potassio sono le carote, le albicocche, i vegetali a foglia verde, l’avocado, kiwi, arance, ananas e anguria ma anche fagioli, mandorle e arachidi.
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop