Stile di vita antinfiammatorio Parte 5, amicizie e affetti per un cervello in salute

Per una mente in salute e per contrastare le infiammazioni anche gli affetti, le amicizie e l’inserimento sociale hanno un ruolo fondamentale.
Lo disse per primo Aristotele nella sua opera Politica, l’uomo è un animale sociale e tende ad aggregarsi con altri individui. Ma questo comportamento non è solo naturale e piacevole, è anche alla base di una mente in salute e di uno stile di vita anti infiammatorio (Eliana Liotta, L’età non è uguale per tutti, o anche articoli, per esempio Keicolt-Glaser et al, Neurosci Biobehav rev, 2010). Come abbiamo visto nei post precedenti, un nemico della nostra salute fisica e mentale è proprio l’infiammazione cronica, che non dà segni di sé ma che lavora nel corpo per molto tempo per poi esplodere con malattie come depressione, artriti, tumori, Alzheimer o malattie autoimmuni. Noi possiamo fare molto per contrastare l’infiammazione, partendo dalle scelte a tavola e adottando uno stile di vita che preveda un giusto riposo notturno e un’attività vivace durante il giorno, che ci porti ad apprendere e a farci incuriosire continuamente per permettere al cervello di rigenerarsi e combattere stress ed infiammazioni. Ma come accennato all’inizio dell’articolo, perché il cervello stia bene l’uomo dovrebbe sentirsi anche parte della società e avere la certezza che le stia dando un contributo, sentirsi utile insomma. Studi scientifici hanno dimostrato che fare volontariato scatena nel nostro corpo sensazioni di benessere capaci di ridurre la depressione, abbassare la pressione sanguigna e favorire anche la voglia di praticare un’attività fisica, tutte condizioni anti infiammatorie (Sneed et al, Psychol Aging, 2013). Anche coltivare le amicizie aiuta a rafforzare i processi cognitivi e contrastare persino la perdita di memoria legata all’età che avanza (Ertel et al, Am J Public Health, 2008). Attenzione però, coltivare amicizie sane è un balsamo per corpo e mente ma amicizie soffocanti, conflittuali o che sono solo un modo per esternare malumori, mugugni ed invettive possono generare ansia e stress aumentando persino l’infiammazione del corpo (Fagundes et al, Soc Personal Psychol Compass, 2011). Non stiamo parlando di non aiutare un amico in difficoltà o di non ascoltare uno sfogo di una persona cara, se tale è lo sfogo esplode e poi passa lasciando corpo e mente rigenerati e con nuove energie, ma diverso è il caso di un rapporto basato solo su lamenti, un lavorio estenuante e frustrante che genera solo malessere che rinfocola l’infiammazione. Infine, ma non meno importante, l’importanza degli affetti, anche i nostri cari possono, con la loro presenza e i loro gesti, aiutarci a contrastare le infiammazioni. Basti pensare alla forza e al potere di un abbraccio, che, è scientificamente provato, è capace di abbassare il cortisolo, l’ormone dello stress, uno dei fattori che causano le infiammazioni croniche, e la pressione sanguigna (Light et al, Biol Psychol, 2005).
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2020 - naturallifeapp.com Registered Brand 302018000008020
x
Home
Chi siamo
App
Rimedi naturali
Esercizi Yoga
Rimedi fai da te
Ricette Sane
Oli essenziali
Cerca
Il nostro libro
Shop