Menu
Natural Home Remedies healthy recipesNatural Home Remedies healthy lifestyle
Uva nera

Uva nera

Sia sotto forma di frutto che di succo, proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, protettive per il cuore, per il fegato e per il cervello, contrasta diabete e sovrappeso
L’uva è il frutto della vite, vitis vinifera, succosa, dolce e gustosa, accompagna l’uomo da millenni. Esistono diversi tipi di uva, più dolce o più asprigna, con chicchi più o meno grossi e di colori diversi. Noi oggi parleremo dell’uva nera.

Uva nera, proprietà e benefici

L’uva nera, più di altre varietà, è una fonte eccezionale di polifenoli, che sono potenti antiossidanti. I polifenoli si trovano soprattutto nella buccia dell’uva e, nel caso delle catechine, anche nei semi. Esempi di polifenoli che si possono trovare nell’uva nera sono il resveratrolo, ma anche kaempferolo, miricetina e quercetina, antociani e catechine, per citare qualche esempio. Questi antiossidanti sono davvero benefici per la salute dell’uomo dal momento che aiutano a combattere i danni dei radicali liberi, sono antibatterici, antifungini, antivirali, proteggono il cuore, il fegato e il cervello e risultano anche antitumorali e antinfiammatori (Yadav et al, Indian J Pharmacol, Nov 2015). Infatti, l’uva risulta capace di contrastare l’infiammazione cronica, una condizione che a lungo andare può portare a malattie come diabete, malattie autoimmuni, artrite, tumori e malattie degenerative. E c’è di più, in base a studi scientifici, estratti di vino ottenuto da un tipo di uva nera, chiamata Jacquez, hanno mostrato un’azione anti infiammatoria persino maggiore rispetto all’indometacina, un farmaco antinfiammatorio non steroideo (Georgiev et al, Nutrients, 2014). Per quanto riguarda la salute del cervello, l’assunzione di succo d’uva in giovani adulti ha mostrato di migliorare i tempi di reazione e l’attenzione e di avere effetti benefici anche sull’umore promuovendo la calma (Haskell-Ramsay et al, Eur J Nutr, 2017). I polifenoli dell’uva e dei prodotti ricavati dall’uva, come il succo, aiutano a ridurre l’obesità e il diabete tipo 2 contrastando l’infiammazione e migliorando la tolleranza al glucosio. Questi polifenoli sono risultati anche protettivi nei confronti del fegato soprattutto in caso di steatosi epatica (Park et al, Mol Nutr Food Res, Feb 2013). Infine, l’uva è benefica anche per il sistema cardiovascolare dal momento che contrasta l’ossidazione del colesterolo cattivo LDL e migliora la funzione cardiovascolare. Questi benefici si sono osservati in seguito all’assunzione, per una settimana, di 125 ml di succo d’uva reperibile in commercio (Day et al, Ann Nutr Metab, 1997).

Uva bianca o uva nera, frutto o succo

Si sente spesso dire che l’uva nera è più salutare rispetto all’uva bianca, è davvero così? I due tipi d’uva differiscono in effetti per la composizione in antiossidanti. Nell’uva nera la percentuale di catechine rispetto all’apporto totale di antiossidanti arriva al 30% mentre nell’uva bianca raggiunge quasi il 60%. Tuttavia, gli antociani, altri antiossidanti molto importanti, si trovano quasi esclusivamente nell’uva nera. Altri antiossidanti come kaempferolo e quercetina si trovano sia nell’uva bianca che nera mentre la miricetina, una sostanza dal potere antitumorale, solo nell’uva nera. Pertanto, entrambi i tipi d’uva sono salutari e, grazie alla diversa composizione negli antiossidanti che contengono, si completano a vicenda (Georgiev et al, Nutrients, 2014). Per quanto riguarda invece la forma con cui si può assumere l’uva, gli studi scientifici che mostrano le proprietà del frutto si riferiscono sempre sia al frutto intero che ai suoi prodotti, come il succo. Anche il vino contiene antiossidanti, tuttavia, l’alcol contenuto riduce il suo effetto benefico. In ogni caso, è stato osservato che è preferibile scegliere uva e succhi biologici, in quanto mostrano un’azione antiossidante superiore rispetto ai prodotti da agricoltura convenzionale (Dani et al, J Med Food, Mar 2008).
AUTORE
Unisce la sua passione per uno stile di vita naturale e la sua formazione universitaria, è infatti laureata in fisica e ha il dottorato di ricerca in fisica, settore biofisica. Leggere articoli scientifici, documentarsi sulle ultime ricerche e testare nuovi metodi e ricette è quindi da sempre il suo lavoro, che, speriamo, di aver reso utile.
Natural Remedies App Logo
Scarica ora l'App Rimedi Naturali, l'app di benessere e salute naturale, è gratis!

Potrebbero anche interessarti questi rimedi naturali

Uva bianca
Uva bianca
L’uva è il frutto della vite, vitis vinifera. In realtà, l’uva è un raggruppamento di frutti che formano il grappolo, che poi noi possiamo raccogliere dalla pianta o acquistare dal fruttivendolo. Di uva esistono diversi
Uva ursina
Uva ursina
L’uva ursina, nome scientifico Arctostaphylos uva-ursi, è una pianta della famiglia delle Ericaceae da cui si ricava un importante rimedio naturale per trattare le infezioni del tratto urinario. Queste infezioni, che inc
Orto e giardino, salute e relax Parte 6, uva spina, ribes rosso e coriandolo
Orto e giardino, salute e relax Parte 6, uva spina, ribes rosso e coriandolo
Questo è il momento di prendersi cura dell’orto! Prendersi cura delle piante, vederle crescere, fiorire e poi raccogliere i frutti è curativo, mette di buon umore, scaccia i cattivi pensieri e potenzia la mente lasciando
Uva fragola
Uva fragola
L’uva americana, o uva fragola, deriva dalla pianta Vitis labrusca e si caratterizza per una polpa dal sapore dolce e un profumo simile a quello della fragola. Questo tipo di uva è originario del nord America ma è ampiam
Uva
Uva
L’uva, oltre ad essere ricca di zuccheri direttamente assimilabili, sali minerali come potassio, magnesio, calcio e ferro, vitamine, soprattutto la vitamina C, la vitamina A e quelle del gruppo B, contiene anche antiossi
Uva sultanina
Uva sultanina
L’uva sultanina, chiamata anche uva passa o uvetta, ha origine greca o turca ed è il risultato del processo di essicazione al sole o in speciali essiccatoi di una varietà di uva caratterizzata da acini piccoli e dolci. L
Escolzia
Escolzia
L’escolzia, o papavero della California, è una pianta medicinale dalle proprietà sedative, antispasmodiche e rilassanti, capace di favorire il sonno senza l’effetto di intorpidimento tipico invece dei sonniferi. La piant
Patate americane
Patate americane
Le patate americane, anche note come patate dolci, nome scientifico Ipomoea batatas, appartengono alla famiglia delle Convolvulaceae e sono caratterizzate da una polpa arancione e un gusto più dolce rispetto alla patata
Rimedi naturali
Scarica l'App
Copyright © 2022 - Rimedi naturali Registered Brand 302018000008020
x